cerca CERCA
Domenica 14 Luglio 2024
Aggiornato: 00:04
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Recensione Games

Prince of Persia: The Lost Crown, la recensione

Ubisoft riporta un classico alle sue origini bidimensionale, senza rinunciare a un'avventura profonda e ricca di innovazioni

Prince of Persia: The Lost Crown, la recensione
20 gennaio 2024 | 13.03
LETTURA: 2 minuti

Prince of Persia: The Lost Crown è un nuovo inizio per la saga di Ubisoft, e la riporta ai tempi dello scroll bidimensionale, presentando un'avventura profonda e stimolante che rinnova il genere Metroidvania. Sviluppato da Ubisoft Montpellier, The Lost Crown si svolge attorno alla figura di Sargon, un guerriero agile e potentissimo, lanciato nella missione di salvare il Principe Ghassan da un traditore all'interno del suo gruppo di guerrieri immortali. La storia si sviluppa con ritmo, ricca di colpi di scena, in un mondo pericoloso e pieno di insidie, dove la morte è sempre dietro l'angolo. Il gameplay si concentra sui salti tra le piattaforme e il combattimento, con Sargon che esegue acrobazie mozzafiato, attacchi intensi e l'uso di poteri temporali che aggiungono una nuova dimensione al gioco. Il design dei livelli è ben studiato, con un'abbondanza di trappole e ostacoli che richiedono abilità e tempismo. Ubisoft Montpellier ha creato un mondo vasto e stratificato, dove nuove abilità sbloccano progressivamente percorsi e segreti.

Nonostante la grafica possa non avere l'immediatezza visiva di altri titoli del genere, come Ori o Hollow Knight, The Lost Crown brilla per le animazioni, soprattutto nelle parate e nelle mosse finali di Sargon, e per aree di gioco molto ispirate e varie tra loro. La prima metà del gioco può sembrare un po' lenta e troppo semplice, con un inizio che non coinvolge particolarmente. Tuttavia, la seconda metà del gioco è molto più appassionante, con puzzle e piattaforme che diventano notevolmente più complesse e gratificanti. Buona la recitazione, anche se il gioco non è doppiato in italiano sebbene le scritte a schermo siano tutte tradotte. Ubisoft ha integrato varie opzioni di accessibilità, come quella relativa agli screenshot, che consente ai giocatori di tenere traccia dei loro obiettivi e delle aree da esplorare. Il sistema di salvataggio è generoso, con checkpoint che permettono di riprovare immediatamente senza grandi penalità. Prince of Persia: The Lost Crown si impone come un nuovo must nel genere Metroidvania, e offre una sfida appagante pur rimanendo accessibile. Sebbene il gioco impieghi del tempo per mostrare tutto il suo potenziale, una volta raggiunto, offre un'esperienza di gioco coinvolgente e ricca di soddisfazioni.

Formato: PC, PS4, PS5 (versione testata), Xbox One, Xbox Series X|S, Switch, Amazon Luna Editore: Ubisoft Sviluppatore: Ubisoft Montpellier Voto: 8/10

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza