cerca CERCA
Martedì 27 Settembre 2022
Aggiornato: 00:07
Temi caldi

Rifiuti: nuovo bando Comieco per la differenziata di carta e cartone

03 novembre 2014 | 16.54
LETTURA: 3 minuti

Potranno partecipare tutti i Comuni convenzionati che abbiano tra 5mila e 100mila abitanti e con una raccolta media pro capite inferiore a 27 kg

alternate text

Comieco, il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, rinnoverà anche per il 2015 il bando per l’acquisto di attrezzature per sostenere lo sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone in Italia attraverso uno Sportello attivato con Ancitel, e per comunicarlo sceglie Ecomondo, la Fiera internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile in programma a Rimini dal 5 all’8 novembre.

Il nuovo bando metterà a disposizione supporto tecnico e risorse economiche per l’acquisto di nuove attrezzature necessarie ad effettuare o a migliorare il servizio di raccolta differenziata per quei Comuni medio-piccoli concentrati soprattutto al Sud che abbiano registrato performance di raccolta inferiori alla soglia di 27 kg per abitante. Lo sportello, le cui domande verranno gestite tramite un accesso internet, ha permesso sino ad oggi l’erogazione di circa 2 milioni di euro a beneficio di oltre 100 Comuni della Penisola, di cui 79 nel meridione.

“L’anno scorso lo sportello gestito da Ancitel ha avuto un grande successo, con 150 domande di partecipazione pervenute da Comuni convenzionati che hanno richiesto di accedere al bando per incrementare le proprie performance di raccolta differenziata e migliorare il servizio per i cittadini”, dichiara Carlo Montalbetti, direttore generale Comieco.

“Nell’ottica di sostenere e sviluppare ulteriormente la raccolta differenziata di carta e cartone in Italia, confermeremo l’impegno preso l’anno scorso istituendo un nuovo bando 2014/2015 a cui potranno partecipare tutti i Comuni convenzionati, che abbiano tra 5.000 e 100.000 abitanti e con una raccolta media pro capite inferiore a 27 kg”.

L’industria del riciclo dei rifiuti negli anni ha seguito un trend di crescita, raggiungendo risultati eccellenti nel comparto cartario. Dal 1998 al 2013, il materiale gestito da Comieco è passato 485 mila tonnellate a 1,5 milioni, con una percentuale di riciclo degli imballaggi salita negli anni dal 37% fino all’84%. Nel solo 2013 Comieco ha corrisposto ai Comuni in convenzione circa 83 milioni di euro.

In qualità di promotore di un’economia sostenibile incentrata sul riutilizzo, sul riciclaggio dei rifiuti e sull’impiego dei materiali in maniera più efficiente, anche quest’anno Comieco è partner degli Stati Generali della Green Economy, ospitati nell’ambito della Fiera il 5 e 6 novembre.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza