cerca CERCA
Lunedì 04 Luglio 2022
Aggiornato: 02:01
Temi caldi

A Firenze il 2 giugno "Non passeranno", festa della Repubblica e della Costituzione

31 maggio 2019 | 20.07
LETTURA: 2 minuti

alternate text
2 Giugno, Libertà e Giustizia organizza 'Non passeranno'

Si terrà domenica 2 giugno al Cinema Odeon di Firenze la manifestazione "Non passeranno", organizzata da Libertà e Giustizia in occasione della Festa della Repubblica per riaffermare il ruolo della società civile nel difendere la Costituzione e attuarla.

"In questi tempi di crisi della democrazia -sostiene con l'AdnKronos Sandra Bonsanti, giornalista e presidente emerita di Libertà e Giustizia, che coordinerà gli interventi della giornata- facciamo appello al mondo del volontariato, alle associazioni, alle organizzazioni sindacali, alle comunità religiose e ai singoli cittadini. C’è bisogno di tutti, di lavorare insieme, dell’impegno generoso e costante della società civile per potersi opporre a testa alta a ogni forma di razzismo e fascismo, agli attacchi alla stampa libera, alla libertà di pensiero e insegnamento, all’ingiustizia sociale, allo sfruttamento dei lavoratori. Come cittadini 'che non chiedono nulla per sé, ma tutto per tutti''".

La manifestazione inizierà alle 10,45 e durerà l'intera giornata. Prendono parte -tra gli altri- la giurista Lorenza Carlassare, che apre i lavori con una 'lectio magistralis' su "Il principio costituzionale di solidarietà"; lo storico Paul Ginsborg, presidente di Libertà e Giustizia, interviene su "La Società civile Italiana in prospettiva storica"; Carlo Smuraglia, presidente emerito dell'Anpi su "Mai più fascismi"; Marco Tarquinio, direttore di "Avvenire", su "La Chiesa che fa!"; Norma Rangeri, direttrice de "il Manifesto, parla della "Stampa libera minacciata a morte", mentre Francesca Chiavacci, presidente dell'Arci, conversa con il dirigente sindacale Aboubakar Soumahoro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza