cerca CERCA
Mercoledì 20 Ottobre 2021
Aggiornato: 04:02
Temi caldi

Sostenibilità: a Grenoble al via interconnessione fra tpl e veicoli elettrici

15 settembre 2014 | 17.10
LETTURA: 2 minuti

La proposta - che unisce le competenze di 5 partner, fra cui EDF e la sussidiaria Sodetrel, il gruppo automobilistico Toyota e Cité Lib, un’azienda locale di Car Sharing - prevede la disponibilità di 35 Toyota 'i-ROAD' e 35 veicoli ultracompatti 'COMS' presso 27 stazioni di raccolta

Al via a Grenoble il servizio 'Cité Lib by Ha:mo' che promette l’interconnessione tra veicoli elettrici ultracompatti e il trasporto pubblico. La proposta - che unisce le competenze di 5 partner, fra cui EDF e la sussidiaria Sodetrel, il gruppo automobilistico Toyota e Cité Lib, un’azienda locale di Car Sharing - prevede la disponibilità di 35 Toyota 'i-ROAD' e 35 veicoli ultracompatti 'COMS' presso 27 stazioni di raccolta, mentre in un prossimo futuro saranno aggiunti altri punti di ricarica (per arrivare a quota 120) e 41 nuove vetture plug-in.

Gli utenti potranno prendere uno dei 70 veicoli disponibili e lasciarlo nella stazione di raccolta più vicina alla destinazione senza doverlo restituire alla stazione di origine. Tutto quello che va fatto è connettere il veicolo alla stazione di ricarica. Il mezzo selezionato, il Toyota 'i-ROAD', è un veicolo con tre ruote equipaggiato con la tecnologia Active Lean. Agile ma sicuro l' 'i-ROAD' sarà affiancato inoltre l’impiego di 35 unità COMS, una vettura quattro ruote prodotta dalla Toyota Auto Body. Toyota sarà anche responsabile del sistema di gestione del servizio di Car Sharing denominato Ha:mo (abbreviazione per Harmonious Mobility), già collaudato a Toyota City, in Giappone.

Il servizio prevede tariffe concorrenziali con sconti significativi per gli abbonati annuali al trasporto pubblico di Grenoble: i costi partono da 2 euro per 15 minuti, con un incremento di un euro per ogni quarto d'ora.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza