cerca CERCA
Martedì 24 Maggio 2022
Aggiornato: 09:23
Temi caldi

A Natale e Capodanno, sempre più voglia di crociere

24 dicembre 2015 | 10.53
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Foto Infophoto - INFOPHOTO

A Natale e Capodanno, c'e' sempre più voglia di partire in crociera. Le stime parlano di circa 200mila italiani che sceglieranno di salutare il nuovo anno a bordo di una nave. Sarà per la grande varietà di mete a disposizione o per la possibilità di trascorre un’esperienza unica con la famiglia a bordo di uno dei meravigliosi giganti del mare, ma sembra che un sempre maggior numero di italiani abbia deciso di voler salutare il 2015 a bordo di una nave da crociera, magari facendo rotta verso una meta esotica.

"La vacanza in crociera è un'ottima scelta per trascorrere le feste, adatta a persone di tutte le età”, spiega Francesco Galietti, national director di Clia Italia, la sezione nazionale della Cruise Lines International Association: la più grande associazione del settore delle crociere con rappresentanze in Nord e Sud America, Europa, Asia e Oceania. “Tutti i passeggeri – prosegue – avranno la possibilità di provare l'evasione della vacanza, vicina o lontana, scoprendo ogni giorno nuovi luoghi e vivendo nuove avventure, senza rinunciare alle festività a cui tutti teniamo".

E infatti le crociere ‘winter’ sembrano confermarsi come un trend in continua crescita. "Ormai la vacanza in crociera -continua Galietti - non è più limitata solo alla stagione estiva. Tutto l’anno le compagnie crocieristiche propongono itinerari e destinazioni alla scoperta di luoghi vicini e lontani e riscontriamo da parte dei consumatori il loro apprezzamento e interesse. I numeri ci danno la conferma: secondo un recente studio della Clia, la domanda globale delle crociere ha superato nel 2015 i 22 milioni di passeggeri e l’Italia rientra tra i primi dieci paesi classificati. Infatti, secondo l’ultimo dato disponibile, nel 2014, ben 842 mila italiani hanno scelto la vacanza in crociera".

E la vacanza invernale in crociera è per tutti, sia in termini di itinerari sia in termini della durata del viaggio. Esistono offerte di ogni tipo: dalle mini crociere per chi ha tempo solo per una piccola evasione alle crociere più lunghe offrendo ai passeggeri più tempo per scoprire a fondo ogni destinazione, sia di giorno che di notte.

Tante le formule pensate per quanti sceglieranno di festeggiare il Natale e l'arrivo del nuovo anno su una nave da crociera, in un'atmosfera da sogno: dalla serata di gala di Natale e Capodanno al relax, con la possibilità di viaggiare e conoscere nuovi paesi e culture; nuotare tra acque cristalline, per gli amanti di immersioni e snorkeling; vivere l'emozione dell'incontro con i delfini e scoprire una natura lussureggiante. Senza tralasciare momenti di divertimento e shopping.

Aspetto non secondario, poi, la parte enogastronomica. Dai menù creati da chef pluristellati con piatti esclusivi a sontuose cene di Capodanno, con le specialità dei menù regionali italiani, e gustoso buffet di mezzanotte.

“Se qualche anno fa era d'obbligo trascorrere il Natale e il Capodanno a casa insieme ai parenti, oggi sono sempre più numerosi - sottolinea il country manager di Msc Crociere, Leonardo Massa - gli italiani che scelgono di trascorrerlo a bordo delle nostre navi in qualsiasi parte del mondo: in sostanza trascorriamo le feste sempre 'in famiglia', ma non più a casa, con il vantaggio di trascorrere una vacanza all'insegna della scoperta e del divertimento visitando i posti più belli del mondo e senza rinunciare a nessuna comodità”.

E proprio MSC regala per la stagione invernale 2015/2016 una nuova e imperdibile meta: Cuba. Le crociere a Cuba di Msc sono già disponibili attraverso tutti i canali di vendita e la prima è partita da L’Avana lo scorso 22 dicembre, al termine del Grand Voyage che ha preso il via da Genova il 2 dicembre alla volta dell’Isola del Che. Durante la sosta di due giorni e mezzo a L’Avana, gli ospiti della crociera hanno la possibilità di esplorare la città vecchia, patrimonio dell’Umanità dell’Unesco e tanto cara a Ernest Hemingway, per scoprirne la storia, la cultura e l’architettura. E ovviamente, non si può prescindere da una passeggiata sul lungomare Malecòn, dove poter respirare il sapore unico dello stile di vita dell’isola e magari salutare l’alba del nuovo anno.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza