cerca CERCA
Venerdì 27 Gennaio 2023
Aggiornato: 08:33
Temi caldi

A. Saudita: dà passaggio in moto a una donna, condannato ai servizi sociali

11 dicembre 2014 | 16.36
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Trenta ore di servizi sociali per aver violato la legge sulla segregazione sessuale in Arabia Saudita. E' la pena comminata a uno studente di Dammam, nell'est della monarchia del Golfo, colpevole di aver dato un passaggio in moto a una ragazza che non era una sua parente, come invece impone la legge in vigore nel regno di Abdullah, dove il contatto tra uomini e donne è permesso solo tra familiari.

A incastrare il 19enne - riporta il sito di informazione Sabq - sono state le indagini della polizia su un incidente stradale nel quale era stato coinvolto. Gli agenti hanno scoperto che il secondo passeggero sulla moto era in realtà una ragazza appena conosciuta dal giovane. Fumo negli occhi per la famigerata polizia religiosa che ha il compito di promuovere la virtù e reprimere il vizio, applicando una rigida interpretazione della sharia.

Lo studente ha confessato che la sconosciuta gli aveva fatto cenno di fermarsi chiedendogli di accompagnarla in un posto, ma ha spiegato di essersi subito pentito di aver accettato. Il 19enne dovrà ora lavorare 30 ore nell'ospedale della città.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza