cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 11:52
Temi caldi

Mo: Abbas, non rinunciamo a legittimo Stato palestinese

19 marzo 2015 | 14.09
LETTURA: 2 minuti

Per il leader palestinese i propositi di Netanyahu e Lieberman sono "molto preoccupanti"

alternate text

"Non rinunceremo mai alla richiesta di veder realizzata la legittimità internazionale". E' quanto ha dichiarato il presidente dell'Autorità nazionale palestinese (Anp), Mahmoud Abbas, in apertura della riunione della leadership palestinese a Ramallah per discutere l'esito delle elezioni israeliane che si sono tenute martedì.

"Quello che abbiamo sentito è molto preoccupante", ha detto Abbas, precisando tuttavia che quello del premier israeliano Benjamin Netanyahu, il quale ha detto che "non vi sarà più la soluzione dei due Stati e che non vuole la creazione di uno Stato palestinese", e quello del suo ministro degli Esteri Avigdor Lieberman, secondo cui "è necessario uccidere tutti gli arabi in Israele, non sono discorsi nuovi".

"Noi non ci intromettiamo negli affari interni israeliani, tuttavia - ha aggiunto Abbas - è nostro diritto chiedere agli arabi (israeliani, ndr) cosa intendono fare, come possono adempiere ai loro doveri e come otterranno i loro diritti come cittadini".

"Se queste parole sono vere allora significa che il governo israeliano non è serio nel ricercare una soluzione politica che porti alla creazione di due Stati sulla base del diritto internazionale, tra cui uno Stato palestinese con capitale Gerusalemme secondo i confini del 1967, e alla soluzione di tutte le questioni pendenti", ha concluso Abbas.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza