cerca CERCA
Giovedì 11 Agosto 2022
Aggiornato: 11:02
Temi caldi

Aborto, Pillon: "Parlamento Ue espressione ricche lobby abortiste"

07 luglio 2022 | 18.22
LETTURA: 1 minuti

"Tra non molti anni si ripenserà con orrore a queste leggi, a queste risoluzioni e a tutti questi morti innocenti"

alternate text
(Fotogramma)

"Il Parlamento Europeo ha votato oggi una risoluzione, non vincolante per gli stati membri, in cui si attacca la vita nascente e si definisce l'aborto come un diritto. La risoluzione compie inoltre una grave ingerenza negli affari interni degli Stati Uniti, visto che nel suo contenuto si critica aspramente la sentenza della Corte Suprema Usa che ha superato la Roe vs Wade". Così il senatore leghista Simone Pillon a margine della risoluzione votata oggi al Parlamento Europeo.

"Personalmente penso sia evidente che le burocrazie europee sono sempre più espressione delle ricche lobby abortiste e sempre meno capaci di rappresentare i popoli e le radici cristiane del nostro continente. Se davvero a Bruxelles vogliono tutelare i diritti di tutti e in particolare quelli delle donne, perché non considerano che ogni anno nel mondo muoiono per aborto oltre 43 milioni di esseri umani, e che nella stragrande maggioranza si tratta di bambine, a causa dell'aborto selettivo usato in molti Paesi dove si fa l'ecografia morfologica per eliminare gli embrioni di sesso femminile?

"Dove sono i diritti di quelle bambine e di quei bambini? Come è possibile che una società avanzata come la nostra consideri di fatto l'aborto come unica soluzione alle gravidanze difficili? Tra non molti anni si ripenserà con orrore a queste leggi, a queste risoluzioni e a tutti questi morti innocenti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza