cerca CERCA
Domenica 27 Novembre 2022
Aggiornato: 16:37
Temi caldi

Academy Engineering, un campus dove far crescere nuovi talenti su trasformazione digitale

24 novembre 2022 | 12.56
LETTURA: 4 minuti

alternate text

Sapere, saper fare, saper essere, sono i tre livelli di competenza che contraddistinguono l’it & management academy Enrico Della Valle del Gruppo Engineering sito a Ferentino, alle porte di Roma. Una delle principali corporate school sull’information technology in Italia che dalla sua nascita ha preparato e aggiornato costantemente tanti professionisti che lavorano per l’azienda leader nella digitalizzazione dei processi per imprese e pubblica amministrazione. Un campus che gode di 16 aule informatizzate, di un’aula magna, di una biblioteca e di un testing center che permettono al Gruppo Engineering di investire in innovazione e capitale umano, rimanendo sempre attenta al continuo upskilling e reskilling dei dipendenti. Un polo formativo che dà gli strumenti necessari per affrontare le sfide attuali e future del mercato del lavoro, sempre più caratterizzato da una mancata corrispondenza tra domanda ed offerta per la carenza di competenze richieste ai professionisti dei vari settori produttivi.

“L’academy del Gruppo Engineering - ha spiegato il direttore dell’it&management Academy, Ferdinando Lo Re - parlando del polo di Ferentino è il luogo in cui costruiamo il sapere dei dipendenti, dei ragazzi che entrano in azienda e dei nostri clienti. E’ un posto dove programmiamo percorsi formativi di upskilling, reskilling e di certificazione professionale, ma anche dove supportiamo la crescita della professionalità dei nostri giovani talenti attraverso percorsi specifici inerenti la digital transformation. Sapere, saper fare e saper essere sono tre dimensioni della stessa professionalità. Uno specialista deve conoscere le tecnologie abilitanti e il modo in cui si applicano per migliorare i processi di business dei clienti. Il saper fare è la conoscenza applicata, l’esperienza e cioè quello che costruiamo sul campo che ci permette di trovare le soluzioni adatte per il mercato. Infine, il saper essere è la dimensione relazionale, la capacità di team working e cioè l’attitudine alla leadership”.

Il Gruppo Engineering, attore chiave nella creazione di ecosistemi digitali per connettere mercati diversi, ha così ripensato il sistema di valorizzazione del capitale umano. Un nuovo modello di formazione basato su dei driver chiave centrali come: il coinvolgimento delle aziende nei piani formativi scolastici; il ripensamento dei curricula scolastici ed universitari; la promozione delle materie stem; le collaborazioni con le università; il potenziamento della formazione professionalizzante; l’integrazione dell’attività di formazione con le politiche attive del lavoro; ed infine, la valorizzazione dell’approccio lifelong learning. Una politica aziendale lungimirante che ha visto Engineering essere premiata nell’ottobre 2022 con il titolo di Top climber stem agli Universum award Italy 2022.

In venti anni l’It & management academy Enrico Della Valle ha offerto numerosi academy programs, aprendo le porte a giovani talenti appassionati all’innovazione tecnologica. Percorsi di formazione professionalizzanti, rivolti a neolaureati e neodiplomati, che sono indirizzati a fornire le competenze digitali e a formare nuovi manager.

“Gli academy programs sono i percorsi di inserimento e di specializzazione professionale per i giovani talenti laureati e diplomati che entreranno in azienda. Attraverso questi possiamo inserirli nei progetti di digital transformation del Gruppo Engineering”, ha sottolineato Ferdinando Lo Re.

Il campus di Ferentino annualmente organizza 25mila giornate di formazione, coinvolgendo 10mila partecipanti in 400 corsi tenuti da 240 docenti certificati. Numeri che rendono l’academy un soggetto centrale per il superamento del gap esistente tra le abilità lavorative richieste dalle aziende e quelle realmente in possesso da chi ha concluso il percorso di studi. Una realtà sempre più centrale che sta adeguando i processi produttivi ai cambiamenti derivati dalla digitalizzazione. Un lavoro continuo di crescita che solamente nel 2022, grazie ad un piano di hiring, ha portato all’assunzione in Engineering di oltre 1200 nuove risorse.

Il Gruppo, che è in continua espansione nel mondo, attraverso l’it & management academy Enrico Della Valle ha promosso numerosi progetti che hanno coinvolto, e stanno coinvolgendo, scuole e organizzazioni come l’Itis Enrico Fermi di Frascati e la Comunità di San Patrignano. Il progetto sperimentale di formazione nelle discipline stem, promosso in collaborazione con Assoknowledge e l’Itis Enrico Fermi di Frascati, ha permesso a 20 ragazzi dell’Istituto tecnico di imparare linguaggi software fino ad arrivare allo sviluppo di app professionali per smartphone. Un lavoro di coinvolgimento che è stato riproposto, e che inizierà presto, con una realtà sociale impegnata nel recupero della persona come la Comunità di San Patrignano. Un progetto che vedrà l’it & management Academy Enrico Della Valle impartire 150 ore di corsi di formazione ad oltre 100 ragazze e ragazzi che avranno modo di avvicinarsi alle professioni dell’Information Technology.

Tra le novità promosse dal campus universitario ci sono anche i tre nuovi programmi - l’Academy Healthcare, l’Academy DotNet e l’Academy Data & Analytic - che puntano a formare nuovi talenti da inserire in azienda. L’Academy Healthcare ha come obiettivo quello di formare i candidati a 360 gradi sulle soluzioni Engineering destinate al mercato della Sanità pubblica e privata, curando le attività di analisi, progettazione e delivery delle stesse presso i più importanti clienti del panorama nazionale.

L’Academy DotNet, mira a formare i candidati sulle caratteristiche del framework .net core, sui concetti fondamentali del cloud, in particolare le caratteristiche di Azure di Microsoft così da poter inserire i candidati nel Competence Center Microsoft del Gruppo Engineering e in gruppi di sviluppo aziendali che utilizzano tali tecnologie. Infine, l’Academy Data & Analytic formerà i ragazzi su metodologie di BI e DWH con focus specifico sulla Data Visualization e specializzazione sugli strumenti powerbi e knowage, venendo successivamente inseriti nel coe d&a con il profilo di data analyst junior.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza