cerca CERCA
Giovedì 20 Gennaio 2022
Aggiornato: 20:25
Temi caldi

Sicurezza stradale: Aci, gratuita per 1.500 neopatentati

23 giugno 2014 | 13.11
LETTURA: 4 minuti

Per diventare ‘Ambasciatori sicurezza stradale’. (fotogallery)

alternate text

A lezione per diventare ‘Ambasciatori della sicurezza stradale’. E’ l’iniziativa formativa (fotogallery) che coinvolge 1.500 i giovani neopatentati italiani che prenderanno parte gratuitamente a un corso di guida sicura offerto dall’Automobile club d’Italia. L’iniziativa, prima in Europa, denominata ‘4.500 giovani neopatentati’ fa parte del progetto formativo ‘Ambasciatori della sicurezza stradale’, avviato nel 2012, che prevede 3.000 corsi di guida sicura in tre anni riservati agli automobilisti stranieri, un numero già oggi ampiamente superato. I corsi si svolgono presso il centro Aci-Sara di Vallelunga, nei pressi di Roma, uno dei più moderni e attrezzati d’Europa.

Nel 2014 questo progetto prevede 25 giornate, ciascuna con 60 allievi che raggiungeranno Vallelunga con pullman messi a disposizione dall’organizzazione. I corsi si svolgono prevalentemente il sabato e i partecipanti sono selezionati dagli Automobile club provinciali in collaborazione con la rete delle autoscuole ‘Ready2Go’. Unica condizione il possesso della patente di guida conseguita presso una delle oltre 180 autoscuole Aci a marchio ‘Ready2Go’ presenti su tutto il territorio nazionale.

Il programma prevede una parte teorica e una pratica con guida in condizioni di scarsa aderenza e sul bagnato, superato il quale, i 4.500 ragazzi selezionati diventano ambasciatori e si impegnano a promuovere il rispetto delle regole (specialmente con riferimento ai pericoli della guida sotto l’effetto di alcol e droghe), in particolare, l’importanza dell’uso delle cinture di sicurezza (anche posteriori), degli auricolari e dei sistemi viva-voce per il cellulare, presso le comunità giovanili e scolastiche, ma anche nelle proprie famiglie.

“Il mondo dei giovani offre continue opportunità di sviluppo -spiega a Labitalia Ascanio Rozera, segretario generale dell’Automobile club d’Italia- a chi, come l’Aci, svolge da oltre cento anni un ruolo sociale a beneficio di tutta la collettività e del sistema Paese. Riteniamo che proprio i giovani siano i nostri più preziosi interlocutori in quanto sono i primi a manifestare la volontà di progresso finalizzato a un cambiamento della qualità di vita”.

“Ci troviamo di fronte a una continua domanda di formazione -sostiene-sempre più qualificata e al passo con un sistema di mobilità che diventa ogni giorno più articolato e complesso. Chi frequenta il corso ‘Ready2Go’ da oggi ha un valore aggiunto. Oltre a ricevere il plus formativo Aci, può prendere parte gratuitamente a un corso di guida sicura ed essere nominato ‘Ambasciatore della sicurezza stradale’. Sarà, poi, seguito con proposte di aggiornamento continuo”.

Ready2Go è un network di scuole guida ideato dall’Aci per offrire una moderna e accurata formazione dei futuri conducenti attraverso moduli d’insegnamento innovativi sia teorici sia pratici. Tutte le autoscuole Aci si avvalgono di strumenti didattici che caratterizzano i moduli formativi come valore aggiunto, tra questi, oltre al simulatore di guida per fare pratica su vari percorsi stradali anche in condizioni meteorologiche avverse, le tecniche per una guida eco-compatibile o l’esercitazione pratica su come montare le catene da neve.

La sicurezza stradale non ha età ma è un obiettivo che l’Automobile Club d’Italia persegue anche con questo progetto formativo, improntato ai valori della conoscenza e della coscienza. La cultura della sicurezza è la nostra chiave di volta per una mobilità responsabile e realmente sostenibile. Specialmente nei giovani bisogna far crescere la consapevolezza dei rischi sulla strada e la correzione delle ‘cattive abitudini’ al volante, ma soprattutto, sempre il rispetto delle regole, per la propria e l’altrui incolumità. Il metodo Ready2Go, senza costi aggiuntivi rispetto alle tariffe medie praticate in Italia, offre oggi una formazione al passo con i tempi, che supera la logica del mero conseguimento della Patente ed educa i giovani a una guida responsabile e consapevole.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza