cerca CERCA
Mercoledì 19 Gennaio 2022
Aggiornato: 14:31
Temi caldi

Ad agosto scende la fiducia dei consumatori. "Autunno nero in vista sul fronte delle vendite"

27 agosto 2014 | 11.17
LETTURA: 2 minuti

Il peggioramento, spiega l'Istat, segue le diminuzioni rilevate a giugno e luglio. L'allarme del Codacons: "I cittadini saranno portati a rimandare gli acquisti a tempi migliori"

alternate text
(Infophoto)

Ad agosto l'indice del clima di fiducia dei consumatori diminuisce a 101,9 da 104,4 del mese precedente. Lo rileva l'Istat secondo cui il peggioramento interessa tutte le diverse componenti e segue le diminuzioni rilevate a giugno e luglio.

I giudizi dei consumatori sulla situazione economica del Paese peggiorano sensibilmente (il saldo passa a -91 da -79 del mese precedente). Aumenta, infatti, la percentuale di coloro che giudicano la situazione economica 'peggiorata' (al 25,7% dal 23,2%) e 'molto peggiorata' (al 34,2% dal 31,7%). Anche le attese sulla situazione economica peggiorano decisamente (il saldo passa a -7 da 6).

I consumatori - Secondo il Codacons, ''i dati Istat sulla fiducia dei consumatori in calo ad agosto fanno temere un autunno nero sul fronte dei consumi degli italiani''. "L'indice sulla fiducia dei consumatori è fortemente indicativo della propensione all'acquisto delle famiglie - spiega il presidente Carlo Rienzi - Se non c'è fiducia i cittadini saranno portati a rimandare gli acquisti a tempi migliori e a ridurre all'indispensabile i propri consumi. Per tale motivo, alla luce dei dati Istat, prevediamo un autunno nero sul fronte delle vendite e dei consumi, con una ulteriore riduzione che danneggerà fortemente il commercio già messo a dura prova dai tagli operati dalle famiglie italiane", conclude Rienzi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza