cerca CERCA
Lunedì 02 Agosto 2021
Aggiornato: 12:35
Temi caldi

Adani: "La Juve di Allegri ora deve puntare alla Champions"

28 maggio 2021 | 22.07
LETTURA: 1 minuti

"Lo scudetto non è niente di speciale". Cassano: "Pirlo via? Vergognoso"

alternate text

"Se la Juve di Allegri vince lo scudetto non ha fatto niente di speciale". Daniele Adani, opinionista di Sky, si esprime così sul ritorno di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus. "Max è un allenatore da calcio italiano, fatto per questo tipo di cultura. Sono contento che torni in panchina, ora si riparte. Lo scudetto è l’obiettivo minimo. Non può pensare che basti vincere lo scudetto: si alza l’ingaggio, si alza la potenza del mandato, si alza il tiro. Ora hai tutte le credenziali per puntare alla Coppa dalle grandi orecchie", dice Adani, a BoboTv. L'ex difensore, un paio d'anni fa, con Allegri è stato protagonista di un 'duello' televisivo prima dell'addio del tecnico, che ora torna sulla panchina della Vecchia Signora dopo 2 anni di stop. "Se torni ad Allegri, non ti basta la qualificazione alla Champions League o il quarto posto. Tutto qui", dice Adani. Nel dibattito, animato da Christian Vieri, è protagonista anche Antonio Cassano. "Una roba vergognosa", dice l'ex calciatore barese commentando l'esonero di Andrea Pirlo. "Ad Andrea hanno chiesto la qualificazione in Champions, ha vinto due trofei. Hanno mandato via Allegri due anni fa e ora lo riprendono. Ora fanno retromarcia, tornando indietro di 5 anni. Allegri è un grande gestore, pensa solo a vincere. Agnelli voleva una Juve europea e ha preso Sarri, che ha vinto lo scudetto ed è stato mandato via. O Ronaldo va via, o diventa un circo lì", aggiunge.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza