cerca CERCA
Sabato 13 Agosto 2022
Aggiornato: 15:44
Temi caldi

Aggrappati a un barile dopo il naufragio, in salvo due migranti

12 agosto 2015 | 10.20
LETTURA: 2 minuti

Al largo della Libia "50 dispersi". Tensione a Kos /Foto

Salvi perché si sono riusciti ad aggrappare ad un barile. Due migranti, scampati al naufragio di ieri, sono stati salvati dal personale dell’elicottero di nave Orione della Marina militare. Trasbordati prima su nave Mimbelli per un controllo sanitario, i due sono stati poi imbarcati su nave Fenice che li sbarcherà a Lampedusa in giornata.

Il salvataggio è avvenuto nel corso delle operazioni di soccorso ai due gommoni con numerosi migranti a bordo avvistati ieri nel canale di Sicilia ed effettuato dalla corvetta Fenice, dal pattugliatore Orione e dal cacciatorpediniere Mimbelli. In particolare, nel corso di un primo intervento nave Fenice è riuscita a soccorrere 119 migranti. Poi l'elicottero di nave Mimbelli ha avvistato il secondo gommone. Viste le precarie condizioni di galleggiamento del natante, poi affondato, sono state lanciate le zattere di soccorso dal velivolo della Marina Militare e nave Fenice ha diretto verso la zona alla massima velocità soccorrendo 52 migranti.

Successivamente l’elicottero di nave Orione, in pattugliamento nella zona del secondo soccorso, ha avvistato i due migranti aggrappati ad un barile.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza