cerca CERCA
Sabato 23 Ottobre 2021
Aggiornato: 19:00
Temi caldi

Agguato a Ostia, uno dei feriti è nipote di Fasciani

24 novembre 2017 | 07.25
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Agguato ieri sera in una pizzeria a Ostia, sul litorale romano. Due uomini sono arrivati davanti al locale in via delle Canarie, poi uno, armato di pistola e con il volto travisato da un casco, è entrato e ha aperto il fuoco ferendo il padre della titolare della pizzeria e un dipendente. I due feriti sono Alessandro Bruno, 50 anni, e il pizzaiolo, Alessio Ferreri, di anni 41. Quest'ultimo è nipote di Terenzi Fasciani, fratello del più noto Carmine.

I due feriti sono stati raggiunti da un colpo di pistola al polpaccio e trasportati all'ospedale Grassi di Ostia, mentre gli aggressori sono scappati. Le forze dell'ordine hanno trovato uno scooter bruciato in via delle Azzorre, all'angolo con via delle Baleniere, non lontano dalla zona dove è avvenuto il ferimento. Sono ora in corso indagini per capire se si tratta proprio dello scooter usato dai due aggressori per la fuga.

Sull'agguato indaga la direzione distrettuale antimafia di Roma. L'inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Michele Prestipino, è stata affidata ai pm Ilaria Calò e Barbara Zuin. Nel fascicolo aperto si procede per tentato omicidio. Intanto nelle prossime ore è attesa la prima informativa della polizia di stato che segue le indagini sul caso.

"Noi vittime per motivi ignoti"

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza