cerca CERCA
Giovedì 23 Settembre 2021
Aggiornato: 13:58
Temi caldi

Roma

Al Foro Italico vince la prevenzione con 'Tennis & Friends'

14 maggio 2016 | 20.45
LETTURA: 6 minuti

alternate text
Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, al fianco del dottor Giorgio Meneschincheri, coordinatore degli specialisti del Policlinico Gemelli che hanno prestato la loro opera a 'Tennis & Friends'

Decine di vip, e un ministro, al Foro Italico di Roma per il tennis, non per quello, però, degli Internazionali ma per il tennis accoppiato alla prevenzione di 'Tennis & Friends', l'inziativa che oggi ha unito salute e sport, con la partecipazione del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in collaborazione con la Fondazione Policlinico Agostino Gemelli e la Federazione Italiana Tennis e Coni. L’appuntamento, dalle 10 di questa mattina al tardo pomeriggio, è stato dedicato in questa edizione a 'Ipertensione, Alimentazione e Sport. Nuovi stili di vita e prevenzione'.

"Per noi è una tradizione essere partner di questo straordinario momento di sport, per portarvi il tema della prevenzione e della cura, ricordando che la prevenzione è la miglior cura di cui possiamo disporre", ha detto il direttore generale della Fondazione Policlinico Gemelli, Enrico Zampedri. Tra i tanti testimonial l'olimpionico del nuoto Massimiliano Rosolino che ha ironizzato sulla sua abilità di tennista, "sono venuto a raccattare le palle perchè se si parla di tennis questo posso fare" ma ha preso molto sul serio il suo impegno per la salute: "Oggi sono qua per aiutare a far capire che la prevenzione è fondamentale: facendo degli esami banali, di routine, si evita di incorrere in brutte sorprese. Anche io faccio ogni anno degli esami diagnostici di base, legati al cuore e non solo. Mia madre mi diceva sempre: 'Massimiliamo tu sei una Ferrari perciò devi mangiare come una Ferrari e devi fare i check up come una Ferrari'". (FOTO)

Più sintetico Max Giusti, per il quale "la prevenzione è importantissima: alcune cose quando le prendi in tempo danno pochi pensieri, se invece ti sorprendono te ne danno molti". In fondo il nocciolo dell'iniziativa è tutto qui, come dire che prevenire è curare meglio: "La prevenzione è alla base della nostra vita -ha sottolineato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin- non possiamo pensare di curarci solo con i farmaci, dobbiamo fare delle azioni che non ci facciano ammalare, questa è la medicina moderna, l'approccio moderno. Qui, oggi, in questo bellissimo stadio del tennis si parla di alimentazione, sport ed ipertensione. L'ipertensione è una delle principali cause di malattie croniche e di malattie molto invasive della nostra vita; si cura anche mangiando bene, con corretti stili di vita e facendo sana attività fisica. Dobbiamo istillare delle buone pratiche che diventino buone abitudine, a partire dai controlli periodici".

Il ministro ha anche ricordato come le buoni prassi e i giusti controlli, oltre a migliorare la qualità e l'aspettativa di vita, migliorino anche i conti della sanità pubblica, un tema sottolineato dal dottor Giorgio Meneschincheri che ha coordinato gli specialisti del Policlinico Gemelli che nell'area appositamente attrezzata del Foro Italico hanno compiuto check up gratuiti dei visitatori che lo desideravano: "La prevenzione consente diagnosi precoci e cure più efficaci, il che si traduce anche in un risparmio per il sistema sanitario". Nella stessa logica si realizzerà il tradizionale appuntamento di ottobre di 'Tennis & Friends' con la prevenzione, sempre al Foro Italico, con due novità annunciate dallo stesso Meneschincheri, ovvero un'area odontoiatrica ed un'area pediatrica. Al centro dell'appuntamento di ottobre resta però il tema della prevenzione del tumore alla tiroide, a questo proposito l'endocrinologo del Gemelli Alfredo Pontecorvi, autorità nel settore delle malattie del metabolismo, ha ricordato che "fra due settimane ci sarà la settimana mondiale della tiroide con la giornata mondiale della tiroide, mercoledì 25 maggio, in cui verranno organizzate attività diagnostiche e di consulenza in tutto il mondo".

Fra i tanti vip presenti anche Lorella Cuccarini che ha rivendicato sorridendo le sue buone prassi: "L'attività sportiva fa parte della mia vita fin da quando avevo sette otto anni e devo dire che sono arrivata a 50 anni in perfetta salute. Praticando sport e mangiando bene si fa prevenzione", ha detto la showgirl. L'attrice e produttrice Maria Grazia Cucinotta ha confessato di trovare pochissimo tempo per praticare altro sport oltre quello di "correre tutto il giorno per conciliare impegni di lavoro e di famiglia" puntando poi il dito sulla centralità della nutrizione: "Il cibo ti può aiutare davvero a stare bene, è quella cosa che se non ce l'hai ti uccide ma se ne hai troppo ti uccide anche di più. Bisogna educare, soprattutto i ragazzi, a mangiare bene e nelle giuste quantità, a far si che le nostre arterie, il nostro cuore, funzionino bene".

Molta attenzione sul fronte salute, insomma, mentre il tennis ha avuto solo il poco spazio concesso da una giornata decisamente piovosa: tra i vip scesi in campo, si sono aggiudicati il primo premio Matteo Garrone e Adriano Giannini; secondo premio per Giuseppe Morrone e Filippo Bisciglia; sul terzo gradino del podio sono saliti Neri Marcorè e Laura Freddi. Tra i tanti amici di 'Tennis & Friends' erano presenti oggi al Foro Italico anche Bruno Vespa, Andrea Lucchetta, Stan Smith, Lillo (Pasquale Petrolo) Anna Tatangelo, Nicola Piovani, Lucio Presta, Paolo Conticini, Gianni Rivera, Roberto Ciufoli, Paola Perego, Gianni Rivera, Sebastiano Somma, Fausto Brizzi, Amadeus, Jimmy Ghione, Renato Balestra, Nancy Brilli, Francesca Reggiani, Paola Concia, Monica Setta, Marcelo Fuentes, Roberto Ciufoli e Filippo Bisciglia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza