cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 20:21
Temi caldi

Agnelli in Antimafia: "Stadio Juve è piccolo, ha favorito bagarinaggio"

18 maggio 2017 | 14.35
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

"Non ho mai incontrato Rocco Dominello da solo". Lo ha ribadito il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, nell'audizione davanti alla Commissione antimafia. "Ricordo 3-4 incontri con Dominello -ha aggiunto riferendosi al tifoso sospettato di rapporti con la 'ndrangheta-. Una volta in una cena ad Asti con centinaia di tifosi, una volta nei miei uffici con tutti i tifosi, un'altra volta è venuto con Germani in sede per gli auguri natalizi e un'altra nei miei uffici con Alessandro D'Angelo in una delle occasioni in cui ho incontrato tutti i tifosi". Agnelli ha poi sottolineato che "se io e i miei dipendenti avessimo saputo quanto emerso oggi, mai avremmo avuto rapporti con lui". "Non ho mai subito minacce da ultrà", ha detto ancora rispondendo ad una domanda.

"La responsabilità iniziale che ci ha portato a questa situazione è sicuramente lo stadio troppo piccolo", ha detto Agnelli sull’inchiesta relativa alla presunta concessione della gestione di biglietti e abbonamenti dello Juventus Stadium ad alcuni tifosi legati alla 'ndrangheta.

"Siamo stati colti dalla sorpresa di gestire uno stadio sold out tutte le domeniche. Organizzare il tifo in maniera socio-demografica corretta ha dato la possibilità di inserirsi a persone con l'interesse a lucrare", ha aggiunto Agnelli, che poi ha fatto l'esempio dei biglietti per la finale di Champions che la Juventus giocherà il 3 giugno con il Real Madrid.

"I biglietti li ha venduti la Uefa e ora si trovano a prezzi assurdi, fino a 5mila euro. E' possibile che laddove un'organizzazione con finalità criminali voglia individuare la possibilità di guadagni, eventi come la finale di Champions siano di grande interesse. Da questo punto di vista -ha concluso- lo Juventus Stadium è motivo d'orgoglio da una parte e un problema dall'altra".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza