cerca CERCA
Venerdì 12 Agosto 2022
Aggiornato: 17:41
Temi caldi

Basket: Nba, ai Thunder non basta Westbrook, Oklahoma City va ko coi Bulls

06 marzo 2015 | 12.23
LETTURA: 3 minuti

Si ferma a quattro la striscia di triple doppie della guardia tiratrice californiana e Chicago si impone 108-105 con un tiro da tre di E'Twaun Moore a 2'' dalla sirena. I Trail Blazers affondano 94-75 i Mavericks

alternate text
Russell Westbrook (Infophoto) - INFOPHOTO

E' E'Twaun Moore il protagonista della vittoria ottenuta nella notte dai Chicago Bulls 108-105 sugli Oklahoma City Thunder, allo United Center la guardia tiratrice firma il successo dei suoi con un tiro da tre a 2''1 dalla fine chiudendo così la rimonta della franchigia di coach Tom Thibodeau. A nulla serve ai Thunder (34-28 in stagione) la grande prova di Russell Westbrook autore di 43 punti, 7 assist e otto rimbalzi, si ferma così a quattro la serie di triple doppie consecutive del campione californiano.

"Il mio lavoro non è quello di collezionare triple doppie ma è quello di dare una mano alla squadra a vincere i match", spiega a fine gara un deluso Westbrook che per la terza partita di seguito chiude con uno score di oltre 40 punti a referto. Parte male la gara per Chicago sotto 50-48 a metà gara, gap che aumenta a 7 punti sotto dopo il terzo quarto.

A suonare la carica per i Bulls (39-23), al secondo successo consecutivo, la freddezza di Nikola Mirotic sotto canestro, a 28''9 dalla fine mette a segno due tiri liberi che portano i padroni di casa 104-105 prima che E'Twaun Moore concluda l'operazione con il canestro del sorpasso. Il migliore dei Bulls a canestro è proprio Mirotic con 26 punti, 21 per Pau Gasol e Mike Dunleavy.

Nell'altra sfida disputata nella notte Nba Portland ha la meglio su Dallas 94-75, per i Trail Blazers (41-19) si tratta della quinta vittoria consecutiva. Al Moda Center partono male i padroni di casa che chiusono il primo parziale in svantaggio 17-23, gap recuperato prima dell'intervallo lungo, 40-36 per Portland. Dopo l'intervallo lungo la franchigia californiana mette il turbo e prende il largo, 31-21 e poi 23-18 nell'ultimo quarto, chiudendo con un +19.

Il migliore di Portland è LaMarcus Aldridge, 17 punti e 12 rimbalzi. Tra le note negative per la franchigia guidata da Terry Stotts l'infortunio al piede sinistro di Wesley Matthews. Bene Nicolas Batum autore di 15 punti e 12 rimbalzi, 4 i giocatori in doppia cifra.

Male i Mavericks (40-23), Monta Ellis e Amare Stoudemire sono i migliori a canestro di Dallas con 12 punti, al rientro dopo uno stop di tre partite Tyson Chandler mette a segno 4 punti e 14 rimbalzi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza