Cerca

M.O.: da Netanyahu 'rammarico' per uccisione giudice giordano su confine

POLITICA

(Aki) - L'ufficio del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha espresso "rammarico" per l'uccisione di un giudice giordano da parte di militari dello Stato ebraico, al valico tra Giordania e Cisgiordania. L'incidente risale a ieri e, secondo la ricostruzione dei militari israeliani, il giudice Raed al-Zayter e' stato ucciso mentre tentava di rubare l'arma di un soldato, al valico del Ponte Allenby. Ma nel comunicato dell'ufficio di Netanyahu si usano toni piu' concilianti e si annuncia una commissione d'inchiesta israelo-giordana per verificare i fatti, oltre a esprimere "vicinanza al popolo e al governo di Giordania".


L'uccisione del giudice 38enne ha scatanato ieri sera una protesta di fronte all'ambasciata israeliana ad Amman, con alcune decine di manifestanti che hanno cercato di assaltare l'edificio e si sono scontrati con le forze dell'ordine. Il governo giordano ha inoltre convocato il rappresentante diplomatico israeliano ad Amman.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.