Libia, l'esperto: "Improbabile vittoria lampo di Haftar a Tripoli"

Nathan Vest (Rand), 'non è riuscito a guadagnarsi appoggio milizie ovest, contro di lui fronte compatto'

POLITICA
Libia, l'esperto: Improbabile vittoria lampo di Haftar a Tripoli

(Fotogramma)

Una vittoria lampo del generale Khalifa Haftar è improbabile perché finora il comandante dell'autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) non è riuscito a guadagnarsi l'appoggio delle milizie di Tripoli, che al contrario si sono compattate contro di lui. E' quanto sostiene in un'intervista ad Aki-Adnkronos International Nathan Vest, esperto di Libia della Rand Corporation, noto think tank statunitense, commentando le ultime notizie che arrivano dalla capitale.


"La capacità di Haftar di conquistare rapidamente terreno dipende dalla sua capacità di portare attori locali sotto l'ombrello del suo autoproclamato esercito nazionale libico. Per ottenere una vittoria lampo nell'ovest, Haftar avrebbe avuto bisogno di portare soggetti armati occidentali nel suo campo ed impedire che si formasse una forte coalizione contro di lui. Non è riuscito a farlo", afferma l'analista.

Secondo Vest, infatti, le milizie di Misurata hanno messo insieme un "fronte unito" contro il generale e le milizie di Tripoli , rimaste fedeli al governo Serraj, hanno contrattaccato "arrestando la sua avanzata". Le forze nell'ovest che si sono schierate con Haftar tra cui "quelle che si sono arrese a Zawiya il 4 aprile - evidenzia l'esperto - non sono abbastanza forti per influenzare in modo deciso l'esito dell'operazione, almeno per ora".

Vest sottolinea che lo scenario che va delineandosi a Tripoli è assai diverso da quello visto nel sud della Libia in cui negli ultimi mesi Haftar ha conquistato terreno con relativa facilità. "La sua rapida espansione nel sud della Libia all'inizio di quest'anno è stata ampiamente facilitata dall'essersi comprato i gruppi armati che controllano le città chiave ed i giacimenti petroliferi", sostiene l'esperto di Rand Corporation.

"Haftar non ha e non ha mai avuto la forza militare per conquistare Tripoli - conclude Vest - L'unico modo in cui sarebbe in grado di impadronirsi di Tripoli è se i più potenti gruppi armati gli aprissero le porte della città. Se le milizie misuratine e della capitale si coalizzassero per formare un'opposizione coordinata, come hanno fatto il 4 aprile, è altamente improbabile che Haftar sia in grado di conquistare Tripoli, specialmente non senza un assedio devastante, come abbiamo visto a Bengasi e Derna".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.