Cerca

Terrorismo, lo Stato islamico minaccia Aqmi, o giurate fedeltà al 'califfato' o vi scomunichiamo

SICUREZZA
Terrorismo, lo Stato islamico minaccia Aqmi, o giurate fedeltà al 'califfato' o vi scomunichiamo

Lo Stato islamico (Is) ha dichiarato 'guerra' ad Al-Qaeda nel Maghreb islamico (Aqmi). Come ha annunciato su alcuni tra i più importanti siti jihadisti un esponente dell'Is, Abu Muhammad al-Maqdisi, l'organizzazione ha intenzione di "unificare tutte le fazioni jihadiste e scomunicare chi si rifiuta di prestare giuramento di fedeltà all'emiro Baghdadi, primo fra tutti il leader di Aqmi, Abdelmalek Droukdel, e poi il numero uno di al-Qaeda, Ayman al-Zawahiri".


Lo scorso luglio, il leader di Aqmi aveva criticato l'iniziativa di Abu Bakr al-Baghdadi di proclamare il califfato islamico, accusandolo di "non essersi consultato con la leadership jihadista". "Confermiamo di restare fedeli al nostro sheykh ed emiro, Ayman al-Zawahiri", aveva dichiarato Droukdel in una nota diffusa sui social network.

Tuttavia, come ha ricordato Maqdisi e secondo quanto riporta il quotidiano algerino 'El Khabar', l'Is ha ottenuto ufficialmente il giuramento di fedeltà di 5 organizzazioni legate ad al-Qaeda, ossia Jund al-Khilafa in Algeria, Ansar al-Sharia in Tunisia, Ansar Bait al-Maqdis in Egitto e Ansar al-Sharia in Libia, oltre ad altre fazioni in Yemen e Pakistan" e la sua intenzione è quella di espandersi ulteriormente. "Abbiamo incaricato i nostri siti web di interpellare i rappresentanti di ogni singola organizzazione affinché prestino giuramento di fedeltà allo Stato islamico", ha aggiunto Maqdisi. Secondo gli analisti, questo "braccio di ferro" tra Is e il leader di Aqmi potrebbe essere l'annuncio di un prossimo scontro tra al-Qaeda e l'Is che avrà come scenario l'Algeria.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.