Cerca

Siria, "concluso ritiro forze curde"

SICUREZZA
Siria, concluso ritiro forze curde

(Afp)

Si è concluso il ritiro delle forze curde dal nordest della Siria, secondo i termini dell'accordo del 22 ottobre scorso a Sochi tra il presidente russo Putin e il presidente turco Erdogan. Lo ha reso noto il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, citato dalle agenzie di stampa di Mosca. L'intesa prevede anche una tregua di 150 ore fino alle 18 (ora locale).


"Il ritiro dei gruppi armati dal territorio in cui dovrebbe essere creato un corridoio di sicurezza è stato completato prima del previsto - ha affermato Shoigu, citato dalla Tass -. Le guardie di frontiera siriane a la nostra polizia militare sono entrate".

In mattinata si sono registrati scontri tra forze turche e forze siriane fedeli a Bashar al-Assad: lo riferisce sul suo sito web l'Osservatorio siriano per i diritti umani, Ong con sede in Gran Bretagna legata agli attivisti delle opposizioni. Secondo l'Osservatorio i "violenti scontri" di queste ore sono i primi del genere da quando il 9 ottobre è scattata l'offensiva turca 'Fonte di pace'. Stando agli attivisti, ci sono stati attacchi d'artiglieria e combattimenti nella zona di al-Assadiya, a sud della città di Ras al-Ayn, vicino al confine con la Turchia.

Inoltre, sempre secondo gli attivisti dell'Osservatorio, caccia russi hanno condotto raid aerei sulla periferia meridionale di Idlib, inserita nelle cosidette ''zone di de-escalation''. In particolare, come spiega il sito di 'Baladi Network', i caccia russi hanno bombardato le città di Marzita e Marat Harmah.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.