Cerca

Morte al-Baghdadi, per la talpa ricompensa da 25 milioni

SICUREZZA
Morte al-Baghdadi, per la talpa ricompensa da 25 milioni

(AFP)

Venticinque milioni di dollari. E' la ricompensa che riceverà la misteriosa talpa che, con le sue informazioni, ha avuto un ruolo chiave nel blitz nella provincia siriana di Idlib in cui è morto il terrorista più ricercato al mondo, il califfo Abu Bakr al-Baghdadi.


L'informatore, come hanno spiegato funzionari statunitensi basati in Medio Oriente a conoscenza dell'operazione, era un elemento dello Stato islamico molto vicino all'ex leader dell'Isis, tanto da agevolarne i movimenti in Siria e perfino da supervisionare la costruzione del suo compound.

L'informatore ha fornito dettagli personali essenziali su al-Baghdadi, incluso il fatto che indossasse sempre una cintura da kamikaze così da potersi uccidere se messo con le spalle al muro. Era così vicino al capo dell'Isis che a volte ha accompagnato i suoi familiari che avevano bisogno di cure mediche.

Secondo i funzionari, le informazioni dettagliate fornite dalla talpa sul luogo in cui si trovava al-Baghdadi e sulla disposizione stanza per stanza del suo 'santuario' si sono rivelate decisive nel blitz. L'uomo, la cui nazionalità non è stata rivelata, era presente durante l'assalto al compound del leader dell'Isis e due giorni dopo è stato esfiltrato da Idlib con la sua famiglia.

Poche sono le informazioni sul suo conto. Una delle fonti ha dichiarato che si tratterebbe di un arabo sunnita che ha deciso di tradire lo Stato islamico perché uno dei suoi familiari era stato ucciso dall'organizzazione.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.