Cerca

Attacco contro ospedale a Kabul, strage di bimbi e donne

SICUREZZA
Attacco contro ospedale a Kabul, strage di bimbi e donne

(Afp)

Torna il terrore a Kabul. Ci sono due bambini e 11 madri e infermiere tra le vittime di un attacco che stamani ha colpito un ospedale della capitale afghana, dove Medici Senza Frontiere gestisce il reparto maternità. Lo riferisce la Bbc, dopo che l'agenzia afghana Pajhwok ha riportato un bilancio di almeno 14 morti. Un medico riuscito a fuggire durante l'assalto ha spiegato alla Bbc che al momento dell'attacco c'erano circa 180 persone all'interno della struttura. E, secondo un funzionario governativo citato dalla stessa Bbc, le forze speciali afghane avrebbero tratto in salvo 100 donne e bambini, anche tre "stranieri".


Immagini diffuse dai media locali ritraggono soldati afghani con neonati in braccio. Secondo le testimonianze raccolte dalla Bbc ci sarebbe stata un'esplosione anche nella guest house, dietro all'ospedale, che ospita "molti stranieri". L'attacco all'ospedale è iniziato con un kamikaze entrato in azione per aprire la strada a un commando. I Talebani hanno negato ogni responsabilità con un tweet diffuso dal portavoce, Zabihullah Mujahid.

In un'altra strage, durante una cerimonia funebre nella provincia di Nangarhar, nell'Afghanistan orientale, almeno 24 persone sono morte e 68 sono rimaste ferite. Lo riferisce la tv afghana Tolo che cita il portavoce del governatore di Nangarhar, Attaullah Khogyani. Ben più grave il bilancio fornito dal consigliere provinciale Suhrab Qaderi, che ha parlato di almeno 50 morti e più di 60 feriti, mentre secondo un deputato di Nangarhar le vittime sono almeno 45 e 80 i feriti.

L'esplosione, provocata da un kamikaze, è avvenuta mentre una gran folla di persone stava dando l'ultimo saluto a un comandante delle forze nel distretto, Shaykh Akram. I Talebani hanno negato ogni responsabilità, così come per l'attacco di questa mattina contro l'ospedale di Kabul.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.