cerca CERCA
Venerdì 30 Luglio 2021
Aggiornato: 07:19
Temi caldi

Musica: Al Bano e Romina in concerto in Italia dopo 21 anni, tra gag e cachet

20 maggio 2015 | 16.24
LETTURA: 6 minuti

All'Arena di Verona il 29 maggio: l'ultimo concerto degli ex coniugi si tenne a San Siro il 4 luglio del 1994. Il live sarà prodotto dagli stessi Al Bano e Romina, che incasseranno da un lato i diritti d'antenna da Rai1, che trasmetterà lo show in diretta, e dall'altro gli introiti dei biglietti dell'Arena

alternate text
Al Bano e Romina (foto AdnKronos)

A 21 anni dal concerto che li vide protagonisti il 4 luglio del 1994 a San Siro davanti a 40.000 spettatori, Al Bano e Romina Power tornano ad esibirsi in un concerto in Italia il 29 maggio prossimo di fronte ai 15.000 spettatori dell'Arena di Verona. Il live sarà prodotto dagli stessi Al Bano e Romina, che incasseranno da un lato i diritti d'antenna da Rai1 (ma in seconda battuta probabilmente anche da altre tv straniere), che trasmetterà lo show in diretta, e dall'altro gli introiti dei biglietti dell'Arena. Lo show vedrà protagonisti insieme ai due ex coniugi, una serie di amici e colleghi: da Pippo Baudo a Michele Placido, dai Ricchi e Poveri a Kabir Bedi, da Massimo Lopez a Tullio Solenghi e Umberto Tozzi.

La reunion storica tra Romina e Al Bano era avvenuta nell'ottobre del 2013 sul palco del Crocus City Hall di Mosca per il concerto organizzato per i 70 anni di Al Bano, in cui Romina era la più attesa delle ospiti, dopo più di un decennio di astio tra i due. E tanto era bastato perché la notizia facesse il giro del mondo e il concerto venisse trasmesso qualche mese dopo anche da Rai1. Da lì il clima tra i due, per loro stessa ammissione, è migliorato ("ci sta ripredendo gusto a cantare con me", sottolinea divertito Al Bano), i concerti si sono moltiplicati fino all'apparizione sempre per Rai1 sul palco del Teatro Ariston.

La loro esibizione sanremese ha registrato il picco d'ascolto più alto dell'intero festival di Carlo Conti. Con tanto di gag su un bacio reclamato dal pubblico e accennato da Romina, in cui Al Bano era però apparso un po' reticente. Ma oggi Al Bano, presentando insieme a Romina il concerto che terranno all'Arena, ha svelato l'esilarante retroscena di quell'atteggiamento impacciato: "Tutti avete pensato e scritto chissà cosa e invece semplicemente mi stavo perdendo i pantaloni. Appena ho sceso le scale mi sono reso conto che erano troppo larghi e sono stato in tensione tutto il tempo. In più avevo un cravattino che mi strozzava e del quale per fortuna Romina ad un certo punto di ha liberato".

A chi chiede all'ex coppia, tra le più attenzionate dalle cronache rosa, quanto abbia influito il fattore economico sulla riconciliazione artistica, risponde Al Bano con la consueta schiettezza, senza negare le esigenze economiche delle grande 'famiglia allargata': "Premesso che il solista Al Bano si è sempre difeso bene -ha detto il cantante- e non ha mai avuto grandi problemi, è chiaro che noi non lavoriamo solo per noi ma anche per le famiglie che abbiamo. Però questo succede perché ci va di lavorare di nuovo insieme, perché per anni, come sapete, ci siamo incontrati nelle aule di tribunale. Quindi se non ci andasse non lo faremmo".

E forse a questo ha contribuito anche il fatto che Romina si sia in qualche modo riconciliata con il passato: "Il buddismo mi ha cambiato -confessa - ed ora accetto Al Bano ed accetto tutto il resto in modo molto diverso. Ora per me è molto bello vedere per esempio della gente che anche in Russia si commuove di fronte ad ad una nostra canzone magari molto semplice. Sentire che abbiamo dato felicità. Prima questo non riuscivo a capirlo, a valorizzarlo", ammette.

Sulla serata del 29 maggio vogliono dare poche anticipazioni. "Io inizierò con 'In ginocchio da te' e Romina mi dedicherà 'Non son degno di te'", scherza Al Bano. "Non vogliamo rovinare la sorpresa", dice più seriamento Romina. In scaletta ci saranno una trentina di brani, "chiaramente in una versione un po' ridotta". A chi chiede se ci saranno tutti i loro brani più celebri, Al Bano risponde eloquentemente: "Ogni canzone che cantiamo insieme è un pezzo della mia vita". Ed annuncia che lui e Romina canteranno anche un brano inedito che ancora non ha un titolo.

La sensazione, insomma, è che davvero tra i due il clima sia molto migliorato, seppure i loro caratteri siano diversi come lo sono sempre stati. "Io sul palco non riesco a sentire la mia voce, quella di Al Bano è troppo potente rispetto alla mia", dice Romina. "Comunque lui ascolta i miei consigli anche se poi fa come gli pare", aggiunge ridendo. "Ma non sono un padre padrone -ribatte lui- e questa definizione non mi è mai piaciuta. Non ho mai voluto nè padroni nè schiavi nella mia vita". E mentre Al Bano spegne le candeline dei 72 anni, perchè la conferenza stampa del concerto all'Arena di Verona coincide con il giorno del suo compleanno, spunta la figlia Romina Jr a testimoniare come i figli dei due provino "gioia e tantissima felicità a rivederli insieme dopo tanto tempo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza