cerca CERCA
Sabato 28 Gennaio 2023
Aggiornato: 01:54
Temi caldi

Musica: Prato, al via il Festival delle giovani orchestre europee

07 luglio 2014 | 12.27
LETTURA: 3 minuti

Debutta mercoledì la quarta edizione. Tre appuntamenti, a ingresso libero alla corte delle sculture della Lazzerini, con il repertorio classico di varie epoche

alternate text

Debutta mercoledì 9 luglio nell'ambito del cartellone della Prato Estate la quarta edizione dell'apprezzato Festival delle orchestre giovanili. Tre appuntamenti realizzati in collaborazione con l'Accademia San Felice di Firenze, tutti alle ore 21.30 a ingresso libero alla corte delle sculture della Lazzerini, in compagnia di grandi orchestre composte da giovani musicisti provenienti da vari paesi europei alle prese con il repertorio classico di varie epoche.

Parte integrante di un più ampio progetto europeo, il prestigioso festival porta ogni anno oltre mille giovani musicisti nelle più importanti città della Toscana e rappresenta per Prato un'occasione preziosa per ascoltare musica dal vivo di qualità suonata da musicisti in erba.

Si comincia il 9 luglio con l'orchestra olandese North Holland Youth Orchestra diretta da Bas Pollard. Fondata nel 1962, sotto la guida di Pollard, ha visto crescere negli ultimi dieci anni il livello artistico delle sue esecuzioni e del repertorio, fino a ricevere la candidatura per il prestigioso Rabo Culture Prize nella categoria performing arts 2014.E' composta da quasi 100 elementi, tutti allievi di livello avanzato, sia provenienti da scuole di musica che privatisti; il suo repertorio comprende noti pezzi per orchestra, oltre a lavori originali e inediti.

Il festival prosegue martedì 22 luglio con l'orchestra tedesca Landesjugendorchester Hamburg, una delle più antiche orchestre giovanili della Germania, che con la direzione di Fausto Fungaroli eseguirà nella serata pratese le opere delle eccellenze della musica classica di area germanica: l'Overture de Le nozze di Figaro di Mozart, l'Idillio di Sigfrido di Wagner e la Sinfonia n.7 di Beethoven.

Chiude la rassegna venerdì 1 agosto l'orchestra d'archi portoghese Violinos do Moderno, diretta dalla violinista Inês Saraiva e composta da circa 70 studenti di violino, anche giovanissimi, i quali presentano un repertorio vastissimo che spazia da opere barocche fino ai giorni nostri.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza