cerca CERCA
Mercoledì 22 Settembre 2021
Aggiornato: 19:56
Temi caldi

Moda: al via fashion week, Gucci e Bottega Veneta di scena con uomo e donna

07 febbraio 2017 | 17.00
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Gucci

Torna a Milano la settimana della moda dedicata al prossimo inverno con 174 collezioni e 37 eventi. Si tratta del penultimo appuntamento (l'ultimo sarà Milano Moda Uomo a giugno 2017) prima delle grande svolta di settembre, quando verranno riunificati i calendari delle varie manifestazioni legate alla moda per creare un forte momento sinergico per tutte le realtà del sistema. L'edizione che prenderà il via il 22 febbraio per concludersi il 27 sarà quella del debutto per Gucci e Bottega Veneta con le collezioni uomo e donna presentate contemporaneamente in passerella. Una scelta annunciata da tempo che si concretizzerà tra pochi giorni. In particolare Gucci sarà il primo big a calcare la scena mercoledì 22 febbraio in via Mecenate, mentre Bottega Veneta sarà di scena sabato 29 nelle sale dell'Accademia di Brera.

Altra novità è rappresentata dalla maison francese Vionnet, che sceglie di sfilare a Milano (il 24 febbraio). Per la prima volta in calendario anche Xu Zhi, designer ospitato da Giorgio Armani nel suo Teatro di via Bergognone, che rinnova così la volontà di promuovere e lanciare giovani talentuosi. Debuttano anche Annakiki, Calcaterra, Situations, supportato da White in collaborazione con Cnmi, e Angel Chen.

Oltre alla Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale, che il Comune mette a disposizione delle maison, novità di questa edizione è anche un nuovo spazio: la Sala delle Cavallerizze del Museo della Scienza e della Tecnologia che ospiterà una sfilata e due presentazioni. Quartier generale sarà ancora una volta l'Unicredit Pavillon, che ospita anche la quarta edizione del Fashion Hub Market: in mostra 15 brand emergenti provenienti da tutto il mondo.

L'assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive, Moda e Design del Comune, Cristina Tajani, ha evidenziato come "la riunificazione delle date del sistema fieristico e dei saloni della moda a settembre, avvicinandoli alla fashion week, rappresenta un momento di passaggio molto importante, soprattutto in uno scenario particolarmente incerto e turbolento".Tajani ha anche fatto notare come "il ruolo di Milano negli ultimi mesi non ha interrotto il suo corso di crescita, come si vede dai flussi turistici e dai dati della ricettività". Per sostenere tale ruolo ci saranno "iniziative specifiche e valorizzazione di settimane speciali. Per esempio, a maggio ci sarà la prima 'food week' che completa il quadro di attrattività di Milano e la sua internazionalizzazione".Quello di settembre sarà "un momento di passaggio importante che metterà anche alla prova l'intero sistema con le date delle fiere molto ravvicinate". A livello logistico l'assessore ha anche annunciato che "la prossima settimana sarà aperto il passaggio a raso che collega il centro con la zona Tortona", la cui interruzione aveva creato tanti disagi agli operatori e ospiti della settimana della moda. In generale ,"Milano va nella direzione di una città policentrica che con la moda raggiunge diverse zone della città" ha concluso Tajani.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza