cerca CERCA
Giovedì 30 Giugno 2022
Aggiornato: 15:31
Temi caldi

Alba Parietti: "Una gallina ha impedito discussione con Giorgia Meloni"

07 ottobre 2019 | 18.09
LETTURA: 1 minuti

alternate text

"Una gallina" ha impedito ad Alba Parietti di discutere con Giorgia Meloni nel salotto di Barbara D'Urso. E' la stessa Parietti, con un post su Instagram, a puntare il dito contro Aida Nizar, un'altra protagonista della trasmissione che ieri sera ha ruotato attorno alla figura della leader di Fratelli d'Italia.

"Ho grandissimo rispetto di persone , donne soprattutto che fanno politica seriamente, con idee opposte alle mie ma per passione come Giorgia Meloni e mi è spiaciuto non poter interagire in un dibattito alto con lei su temi importanti, come la sicurezza, l’immigrazione , il fine vita il suicidio assistito, le carceri i suicidi e le sue condizioni il fascismo, i fatti di Trieste ecc, avevo molta voglia di confrontarmi con lei e credo fosse reciproco. Come lo è il rispetto per le carriere e devo dire lo ha anche detto", scrive Parietti.

"Peccato davvero ci fosse un rumore inutile e fastidioso di blatera invasiva che ha impedito che un dibattito che poteva essere un ‘occasione di dialogo molto interessante, diventasse a causa di una gallina che starnazzava tutto il tempo, interrompendo senza argomenti né rispetto con frasi e argomenti insulsi tutti gli astanti , cercando di offendere con argomenti autoreferenziali veramente stupidi , un’occasione buttata via", aggiunge.

"Peccato sarà per la prossima. Spero ci rincontreremo e che ci siano altre occasioni per dibattere di temi che interessino l’intera popolazione. Mah...... comunque ci abbiamo provato . Grazie a Giorgia Meloni che spero di rincontrare in altri dibattiti e Barbara D'Urso per l’opportunità, ma per il futuro le consiglierei, se i temi sono importanti e seri sta Aida , sarebbe meglio la mettesse in un sarcofago .... chiuso ......possibilmente.... imbalsamata", conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza