cerca CERCA
Martedì 30 Novembre 2021
Aggiornato: 21:35
Temi caldi

Roma

'Alberi caduti e fascismo', Mussolini contro Raggi

26 febbraio 2019 | 19.29
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Alessandra Mussolini (FOTOGRAMMA/IPA)

"Una perla. Direi che la Raggi con i suoi pensieri è suggestiva. Da Tso. Gli alberi a Roma cadono per colpa del fascismo, cioè per colpa di mio nonno". Lo afferma all'AdnKronos Alessandra Mussolini, parlamentare europeo Circoscrizione 'Italia Centrale', commentando il post Facebook della sindaca di Roma Virginia Raggi, secondo cui "gli alberi cadono perché spesso risalenti all'epoca del fascismo".

"Sembra patologico che la sindaca abbia di questi pensieri - continua Mussolini -. Anche perché dovrebbe sapere che la responsabilità è sua: come primo cittadino di Roma la manutenzione degli alberi, delle piante, è di sua responsabilità, e invece dà la colpa ad altri".

"Io abito a un passo da Villa Torlonia e i palazzi costruiti da mio nonno non cadono - conclude Mussolini - mentre gli alberi che la Raggi non cura cadono, ammazzando la gente".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza