cerca CERCA
Giovedì 24 Giugno 2021
Aggiornato: 14:50
Temi caldi

Alcoa Portovesme, sindacati ancora sul silos: "Governo dia risposte"

23 marzo 2016 | 14.26
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Sono ancora a 60 metri di altezza, al loro terzo giorno di protesta sul tetto del silos delle materie prime dello stabilimento ex Alcoa di Portovesme, i segretari provinciali di Fim Fiom Uilm, Rino Barca, Roberto Forresu e Daniela Piras. Protestano contro il silenzio sceso sul negoziato per l'acquisizione dell'impianto da parte della multinazionale Glencore. La trattativa è in pesante stallo da tempo, incagliata sul prezzo dell'energia e sulla richiesta, da parte del gruppo svizzero, di tariffe più favorevoli alla produzione per 10 anni.

La proposta che il governo ha messo sul tavolo per un impegno di lungo termine con cui assicurare i primi 2 anni di superinterrompibilità e i successivi di interrompibilità, non ha ancora ottenuto risposta. Così i sindacalisti restano sospesi, in tutti i sensi: "a questo punto sia il governo a sciogliere il nodo, a dare risposte restituendo dignità ai lavoratori e serenità alle loro famiglie", dice per tutti Rino Barca, segretario generale della Fim Sardegna.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza