cerca CERCA
Lunedì 27 Settembre 2021
Aggiornato: 06:00
Temi caldi

Alex Zanardi, famiglia "amareggiata" per decisione gip

23 luglio 2021 | 10.46
LETTURA: 1 minuti

Forse istanza per riaprire le indagini, "al momento non c'è tuttavia nessuna decisione" fa sapere il legale

alternate text
(Fotogramma)

"Una decisione quasi scontata, ma pur sempre amara. Del resto la Procura aveva chiesto l'archiviazione, e il giudice l'ha accolta". Così la famiglia di Alex Zanardi, secondo quanto risulta all'Adnkronos, ha appreso la decisione del gip del Tribunale di Siena che ha disposto l'archiviazione per il camionista Marco Ciacci, alla guida del tir con cui il 19 giugno 2020 si scontrò l'ex pilota di Formula 1.

Leggi anche

Contro il decreto del gip Ilaria Cornetti potrebbe essere possibile, in linea teorica, fare ricorso in Cassazione adducendo violazioni di norme procedurali. Ma non sembrerebbe questa la strada che vorrebbe intraprendere la difesa della famiglia dell'atleta paralimpico, rappresentata dall'avvocato padovano Carlo Covi.

"Ci sono altri rimedi previsti dal codice di procedura penale", si limita ad osservare l'avvocato Covi interpellato dall'Adnkronos. La famiglia potrebbe, ad esempio, presentare un'istanza alla Procura di Siena chiedendo la riapertura delle indagini, con l'illustrazione di nuovi elementi su cui investigare. "Al momento non c'è tuttavia nessuna decisione, bisogna leggere e studiare attentamente il decreto del giudice", fa sapere l'avvocato Covi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza