cerca CERCA
Giovedì 29 Luglio 2021
Aggiornato: 11:27
Temi caldi

Alfasigma commercializza prodotto per colonscopia in Ue e altri Paesi

05 febbraio 2021 | 16.38
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Foto Niccolò Biddau

Alfasigma commercializzerà in Europa e altri Paesi extra-europei Lumeblue*, farmaco recentemente approvato dall'Ema per rilevare le lesioni durante la colonscopia. Alfasigma ha acquisito in licenza da Cosmo Pharmaceuticals, per 4 milioni di euro più royalties, i diritti del prodotto nei mercati di Ue, Regno Unito, Svizzera, degli altri Paesi compresi nello Spazio economico europeo, della Russia e del Messico.

Cosmo Pharmaceuticals - ricorda una nota - è una azienda farmaceutica nata nel 1997 in Italia e ora quotata alla borsa di Zurigo, specializzata nello sviluppo di farmaci per le aree gastro-intestinale e colonscopia. Alfasigma, uno dei primi 5 player farmaceutici in Italia, rafforza ulteriormente la sua posizione nell’area terapeutica gastro-intestinale, dove è leader grazie a un portfolio completo in gastroenterologia e nei preparati per la colonscopia.

"Questo accordo - dichiara Pier Vincenzo Colli, Ceo di Alfasigma - rappresenta un'altra tappa nel nostro percorso di specializzazione di Alfasigma a livello internazionale. Con l'aggiunta di Lumeblue al nostro portafoglio in area gastro-intestinale, saremo in grado di offrire un supporto ulteriore agli specialisti per migliorare le attività di colonscopia".

Alfasigma pagherà un upfront licensing fee a Cosmo Pharmaceuticals di 4 milioni di euro, oltre alle royalties a doppia cifra al raggiungimento di obiettivi prestabiliti. Cosmo sarà il fornitore esclusivo di Lumeblue. "Siamo onorati - dichiara Alessandro Della Chà, Ceo di Cosmo - per l'opportunità di licenziare Lumeblue a un player molto rispettato come Alfasigma, che segna una storia di successo nello sviluppo e nella commercializzazione di farmaci in area gastro-intestinale. Il focus unico di Alfasigma in quest’area, dal trattamento delle malattie coloniche alla preparazione alla colonscopia, lo rende il partner perfetto per affrontare il grande mercato europeo della colonscopia con il nostro Lumeblue".

La strategia di Alfasigma - ricorda ancora la nota - è focalizzata sullo sviluppo di pipeline specialty nell’ambito di determinate aree terapeutiche tra cui il sistema nervoso centrale e l’area cardiovascolare, oltre al consolidamento del portfolio in ambito gastro-intestinale. A livello internazionale, l’azienda ha una presenza diretta e indiretta in oltre 90 Paesi. La Ricerca & Sviluppo rappresenta da sempre il fiore all’occhiello di Alfasigma che, con le sole molecole proprietarie sviluppate internamente, realizza oltre il 50% delle vendite globali; negli ultimi anni, l’azienda sta procedendo ad una crescita costruita tramite acquisizione di aziende e molecole, come Lumeblue, oltre allo sviluppo di prodotti farmaceutici innovativi.

In area gastro-intestinale il focus è sulle terapie per contrastare l'alterazione del microbiota intestinale, i disturbi funzionali (ad esempio Ibs) e la gastroenterite batterica, ma anche l'encefalopatia epatica, la malattia epatica cronica (cirrosi) e il reflusso gastro-esofageo. "In questo difficile momento per tutti gli operatori del settore - sottolinea Colli - Alfasigma prosegue nel suo impegno di affiancare e supportare la classe medica e gli operatori della salute. Il nostro obiettivo è migliorare il loro lavoro e la qualità di vita dei milioni di pazienti che utilizzano i nostri farmaci in tutto il mondo", conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza