cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 13:36
Temi caldi

Algeria: opposizione replica a accuse governo, estranei a violenze

07 aprile 2014 | 13.01
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - Il potere "e' all'origine degli scontri con la popolazione e del gravissimo sviluppo degli eventi" cui si assiste in Algeria. E' cosi' che la coalizione delle forze di opposizione Barakat (Basta), che si oppone alla rielezione del presidente uscente e candidato a un quarto mandato, Abdelaziz Bouteflika, alle elezioni del 17 aprile, ha negato "alcun tipo di responsabilita'" riguardo gli incidenti cui si e' assistito nel weekend in diverse province del Paese e ha ribadito il "carattere assolutamente pacifico e democratico" delle sue attivita'

"Il potere spinge verso la degenerazione" degli eventi, ha affermato in una nota il movimento, sottolineando che questi sviluppi "servono alle autorita' come alibi per addossare la responsabilita' del deterioramento sulle spalle dei cittadini pacifici". Una situazione "desolante" causata da un "potere in difficolta'" che "non e' in grado di trattenersi dall'impiegare il demone della repressione contro tutte quelle voci che lo contraddicono", si legge. La nota fa quindi appello ai cittadini ad agire pacificamente "in vista del cambiamento di un sistema che obbedisce agli ordini di una casta in declino". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza