cerca CERCA
Martedì 05 Luglio 2022
Aggiornato: 11:08
Temi caldi

Algeria: presidenziali, canzone pro-Bouteflika solleva ondata di polemiche

31 marzo 2014 | 11.43
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - Il sole che sorge, una sessantina di artisti e volti noti che cantano con trasporto "Lasciatemi essere fiero del mio presidente" e infine l'immagine del capo di stato algerino, Abdelaziz Bouteflika, circondata da decine di firme. Sono gli ingredienti principali di un suggestivo videoclip lanciato domenica sera a favore del presidente uscente e candidato a un quarto mandato e che ha gia' suscitato reazioni a 360 gradi sulla scena algerina.

Per ben 5 minuti e 10 secondi, cantanti di fama internazionale, come Khaled e la giovanissima Dalia Chih, ma anche figure di spicco del mondo dello sport e del cinema, come l'ex Pallone d'Oro africano Lakhdar Belloumi e il comico Smain, inneggiano in coro declamando 'Il nostro giuramento per l'Algeria': "Lasciatemi cantare, lasciatemi essere orgoglioso, lasciatemi essere fiero del mio presidente che ha giurato per l'Algeria e che ha mantenuto la promessa di milioni di martiri", ripete il ritornello della canzone.

Palese nel video e' l'intento di unire tutte le realta' etniche e sociali del Paese: il rapper di colore, il chitarrista tuareg con il suo turbante, la giovane promessa e il cantante attempato, ma anche l'artista non vedente e quella affetta da nanismo sono tutti riuniti in un coro suggestivo nel quale a ognuno e' lasciato lo spazio di interpretare qualche fraseggio di quello che e' un vero e proprio slogan elettorale. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza