cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 19:36
Temi caldi

Algeria: protesta contro shale gas, morto primo manifestante

10 marzo 2015 | 14.23
LETTURA: 1 minuti

Il padre della vittima ha fatto sapere che non accetterà altro indennizzo che lo stop alle perforazioni

alternate text

La repressione delle manifestazioni contro il gas di scisto in Algeria ha fatto la prima vittima. Si tratta di Moulay Nakhou, 33 anni di In Salah, località dove a fine dicembre dello scorso anno è nato il movimento di protesta contro lo sfruttamento dello shale gas.

La mobilitazione, che da allora prosegue ininterrottamente, è culminata il 1 marzo in violenti scontri tra manifestanti e forze di sicurezza, con un pesante bilancio tra feriti e edifici istituzionali dati alle fiamme.

Nakhou è deceduto ieri all'ospedale di In Salah per intossicazione da gas lacrimogeno, come riferisce il quotidiano algerino 'El Watan'. Il padre della vittima ha fatto sapere che l'unica forma di indennizzo che è disposto ad accettare è lo stop alle perforazioni in corso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza