cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 00:28
Temi caldi

Alitalia, sindacati divisi sul nuovo contratto. Intesa con Cgil e Cisl, no della Uil e Ugl

17 luglio 2014 | 12.55
LETTURA: 3 minuti

Dopo la maratona notturna, l'incontro al ministero per le Infrastrutture tra il ministro Lupi e i vertici dei sindacati. Camusso e Bonanni: "Trovato l'accordo". Ma Angeletti: "Non ci sono le condizioni"

alternate text
(Foto Iberpress)

Sindacati divisi sulla vicenda Alitalia. Firmato il nuovo contratto di settore e l'intesa su risparmi sul costo del lavoro da Filt-Cgil e Fit Cisl, ma non dalla Uil Trasporti e l'Ugl. "Non ci sono le condizioni per la firma dell'accordo" ha detto il segretario della Uil, Luigi Angeletti.

"Ci troviamo di fronte - dice il segretario generale della Uil Trasporti Claudio Tarlazzi - a una palese impuntatura da parte delle altre organizzazioni sindacali e dell'azienda che non ha nulla a che vedere con il merito". Oltre a non firmare il nuovo contratto di lavoro di settore, Tarlazzi ha voluto puntualizzare che non verrà siglata neanche la parte relativa ai risparmi sul costo del lavoro. "Rimettiamo tutti ai lavoratori" ha detto.

Anche le associazioni professionali di piloti e assistenti di volo Anpac, Avia e Anpav hanno annunciato che si riservano prima una consultazione tra i lavoratori.

"Sono molto dispiaciuto - dice ai microfoni di Radio1 Rai il segretario della Cisl, Raffaele Bonanni - , se devo essere sincero i colleghi sindacalisti non hanno dato il loro meglio", denunciando da parte di alcuni atteggiamenti "corporativi mentre altri non hanno voluto prendersi le proprie responsabilità".

Parla di un positivo passo avanti poi il segretario generale della Filt Cgil Franco Nasso "nella costruzione del contratto nazionale del Trasporto Aereo".

Sulla questione della rappresentanza, la Camusso dice che "si applica per forza il testo unico interconfederale". "Alitalia - ha spiegato - è un'azienda associata a Confindustria e quindi le si applica il testo di questo accordo".

Sono convinto che nei prossimi giorni questa divisione verrà superata, dice l'amministratore di Alitalia Gabriele Del Torchio, "con senso di responsabilità perché c'è un'assoluta unità di visione". "E' un accordo positivo -conclude - mi auguro tempi brevi anche da parte delle altre sigle sindacali".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza