cerca CERCA
Mercoledì 01 Dicembre 2021
Aggiornato: 19:41
Temi caldi

Allagano casa per nascondere la droga

22 giugno 2019 | 14.05
LETTURA: 2 minuti

Due spacciatori trapanesi hanno gettato hashish e cocaina nei sanitari del bagno per eludere la perquisizione dei carabinieri

alternate text
(foto Fotogramma)

Hanno rischiato di allagare casa pur di nascondare la droga ai carabinieri che bussavano alla loro porta. E' accaduto a Erice, in provincia di Trapani, dove per detenzione ai fini di spaccio sono stati arrestati Anna Messina, 56 anni, e Gabriel Caltagirone, 19 anni. Quando i militari, dopo giorni di appostamenti, accompagnati dal cane Ulisse, hanno deciso di perquisire l'appartamento hanno trovato la porta sbarrata e, una volta riusciti a entrare, la casa semi allagata. I due spacciatori avevano tentato di nascondere la droga gettandola nei sanitari del bagno e lasciando i rubinetti aperti con l'acqua che fluiva abbondantemente.

Tentativo non andato a buon fine, dato che, smontando le tubature, i carabinieri sono riusciti a recuperare un panetto di circa 90 grammi di hashish e un pezzo di cocaina cristallizzata di circa 7 grammi. All’interno dell’appartamento c'erano anche alcuni contenitori con tracce di cocaina, diversi quadretti di carta stagnola pretagliati, un bilancino di precisione, un coltello con la lama intrisa di hashish, altro materiale utile per il confezionamento delle dosi e denaro contante probabilmente provento della attività di spaccio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza