cerca CERCA
Giovedì 29 Settembre 2022
Aggiornato: 03:01
Temi caldi

Amazzonia, brucia il polmone del mondo

22 agosto 2019 | 14.37
LETTURA: 2 minuti

Immensi incendi da giorni stanno riducendo in cenere la foresta pluviale. Il polmone del mondo sta perdendo aree verdi estese come tre campi da calcio ogni minuto. Il fuoco è quasi certamente frutto della mano dell’uomo. Nonostante questa sia la stagione secca, infatti, è difficilissimo che in una foresta pluviale si verifichino incendi spontanei. "Questo non è solo un problema locale, ma una questione che ha ripercussioni globali e, pertanto, noi sollecitiamo i decisori politici di tutto il mondo a prendere la dovute azioni e a denunciare la distruzione di questo essenziale ecosistema”, chiedono gli attivisti di Fridays For Future che domani manifesteranno in tutto il mondo davanti alle ambasciate e ai consolati del Brasile. (Video Twitter/WWF)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza