cerca CERCA
Giovedì 19 Maggio 2022
Aggiornato: 18:20
Temi caldi

Ambiente: Kyoto Club, su shopper applicare sanzioni ai 'furbetti'

11 marzo 2014 | 13.16
LETTURA: 2 minuti

''La proposta della Commissione Europea lascia libertà ai paesi membri di adottare misure per la riduzione dell'impiego degli shopper in plastica ed eventuali restrizioni relative alla loro commercializzazione e ora quindi non ci sono più alibi per non applicare le sanzioni a chi si ostina a commercializzare sacchi non conformi alle regole europee di biodegradabilità e compostabilità''. Così Francesco Ferrante, vicepresidente del Kyoto Club commenta il voto della Commissione Ambiente del Parlamento europeo (Envi) sulla direttiva Europea sugli shopper presentata dalla Commissione il 4 novembre del 2013.

La scelta della Commissione, secondo Ferrante, "conferma che il modello italiano, può essere davvero un modello per tutta l'Europa nel comune raggiungimento degli obiettivi fissati dalla bozza votata ieri dalla Commissione ambiente: 50%, rispetto al 2010, entro i tre anni dall'entrata in vigore della nuova direttiva e, successivamente, l'80% entro cinque anni rispetto alla media europea''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza