cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 07:02
Temi caldi

Amministrative 2021, Durigon: "Fascisti non esistono o avrebbero votato"

19 ottobre 2021 | 09.11
LETTURA: 1 minuti

Il commento a Repubblica

alternate text
Fotogramma

Dopo le elezioni amministrative 2021, "anche a Roma mi aspettavo un po' meglio. A Latina abbiamo ancora la maggioranza del consiglio comunale". Così Claudio Durigon commenta su Repubblica il risultato elettorale nel comune pontino, dove il candidato di centrodestra Vincenzo Zaccheo, sostenuto dalla Lega, ha perso al ballottaggio di quasi dieci punti nonostante fosse in netto vantaggio al primo turno. “È stata la bassa affluenza – spiega l’ex sottosegretario leghista - a determinare questo risultato. Queste elezioni erano poco sentite. Ma noi abbiamo già il 53 per cento del consiglio comunale, 18 consiglieri su 32, adesso dobbiamo decidere cosa fare. Che i fascisti non esistono lo abbiamo visto. Non hanno votato!”, dice riferendosi alle parole di Salvini secondo cui l’astensionismo è stato causato da una campagna elettorale nella quale si è parlato troppo di fascisti, che esisterebbero solo “sui libri di storia”.

L’astensionismo, secondo Durigon, non è un fenomeno locale, ma è dovuto a “un vento nazionale. C'è uno scostamento delle persone dal voto, è su questo che adesso dobbiamo concentrarci. Bisogna riportare la gente a votare parlando delle cose che interessano loro davvero. E non credo che chi non vuole il Green Pass abbia la forza di determinare questo risultato. Sono davvero pochi quelli che non hanno il vaccino nel Lazio. È stata la scelta tra due sindaci. Vedo solo una défaillance elettorale che deve farci riflettere per la questione dello scollamento delle persone dal voto, tanto più che si tratta di elezioni amministrative per le quali questa disaffezione è un brutto segnale”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza