cerca CERCA
Lunedì 03 Ottobre 2022
Aggiornato: 22:33
Temi caldi

Amministrative: Fedriga, Lega su e Pd cala, bolla Renzi già scoppiata

11 maggio 2015 | 16.40
LETTURA: 3 minuti

Il capogruppo a Montecitorio rivendica il successo del suo partito: "Abbiamo triplicato rispetto alle politiche del 2013, ottenendo risultato straordinario". Il crollo di Fi? "Il partito azzurro è in difficoltà, ha disorientato i suoi elettori con una linea un pò traballante".

alternate text
Massimiliano Fedriga

''Renzi cala e noi della Lega saliamo". Massimiliano Fedriga, capogruppo della Camera del Carroccio, fotografa così con l'Adnkronos il successo del suo partito alle amministrative di Trento e Bolzano, dove la Lega ha raddoppiato i consensi rispetto alle elezioni del 2009. "Questo è un trend significativo, anche in vista delle prossime elezioni regionali e politiche'', assicura il presidente dei deputati leghisti che rivendica con orgoglio la performance trentina: "Evidentemente la bolla di Renzi è già scoppiata...".

Numeri alla mano, dice Fedriga, "rispetto alle ultime amministrative del 2009, la Lega ha raddoppiato nelle due città capoluogo, ottenendo già allora un risultato storico, mentre rispetto alle politiche del 2013, abbiamo addirittura triplicato. Insomma, il voto di Trento e Bolzano ha veramente dello straordinario''. Mentre il Carroccio esulta, Fi piange per un risultato sotto il 5%: Silvio Berlusconi è costretto a rincorrervi visto che i rapporti di forza si sono ribaltati? "Spero che non conti questa logica di chi insegue e chi si fa seguire'', replica Fedriga che sottolinea: "Sin dall'inizio, abbiamo presentato un progetto politico preciso, alternativo al centrosinistra renziano, che è piaciuto alla gente perchè guarda ai suoi interessi concreti".

"Chi vuole contribuire alla realizzazione di questo progetto -dice- è il benvenuto. Chi, invece, punta a fare accordi o accordicchi con la Lega e a salire sul carro dei vincitori, è totalmente fuori strada". Che ne pensa della sconfitta azzurra? ''Evidentemente Fi è in difficoltà", risponde Fedriga, che aggiunge: ''La linea politica del partito di Berlusconi è stata un po' traballante e questo ha disorientato il suo elettorato. Noi, invece, ci siamo rivolti anche a questi elettori disorientati, che si sono ritrovati nel nostro progetto politico alternativo al renzismo''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza