cerca CERCA
Giovedì 20 Gennaio 2022
Aggiornato: 13:23
Temi caldi

Cinema: Occhipinti, serve impegno di tv pubbliche per trasmettere film

09 aprile 2015 | 21.06
LETTURA: 2 minuti

Il proprietario e amministratore unico di Lucky Red: "Servono in televisione spazi e appuntamenti con i film italiani ed europei che siano costanti e ricorrenti, che entrino nell'immaginario delle persone che sanno che a quel giorno e a quell'ora c'è qualcuno che presenta quella pellicola"

alternate text
Andrea Occhipinti (foto Infophoto)

"Penso che il ruolo delle televisioni pubbliche non sia semplicemente quello di seguire gli ascolti, ma servono spazi e appuntamenti programmati e ricorrenti per la diffusione del cinema italiano ed europeo". Lo afferma all'Adnkronos Andrea Occhipinti, proprietario e amministratore unico di Lucky Red, in occasione del dibattito organizzato a Palazzo Farnese di Roma nell'ambito del festival del cinema francese 'Rendez-vous'.

"Si è parlato stamattina del cinema che rappresenta spesso l'identità di un Paese, ma anche del ruolo educativo che può avere. Per cui penso - aggiunge Occhipinti - che ci debba essere un impegno, soprattutto da parte dei canali pubblici e in orari particolari, senza intaccare gli spazi di prima serata legati a programmi più popolari".

Secondo l'attore e produttore servono in televisione "spazi e appuntamenti con il cinema italiano ed europeo che siano costanti e ricorrenti, che entrino nell'immaginario delle persone che sanno che a quel giorno e a quell'ora c'è qualcuno che presenta quel film. Il marketing di un film - sottolinea Occhipinti - cambia radicalmente quando c'è qualcuno che lo ama e te ne dà una chiave di lettura, rispetto a una programmazione spesso sporadica, non pianificata, come avviene in Italia ma anche in altri Paesi", conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza