cerca CERCA
Lunedì 16 Maggio 2022
Aggiornato: 10:01
Temi caldi

Annunziata ai vertici Rai: "Chiedo adeguamento compenso a tetto"

22 marzo 2017 | 16.39
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Lucia Annunziata scrive ai vertici Rai e chiede formalmente l'adeguamento del suo compenso al tetto indicato dalla legge per le società partecipate dallo Stato, pari a 240mila euro. A quanto apprende l'Adnkronos la giornalista conduttrice di 'In mezz'ora' chiede l'adeguamento "prima del 1 aprile e indipendentemente da qualunque decisione sarà presa in merito dalle autorità che guidano e regolano questa azienda".

E, ancora, Annunziata precisa che i compensi che erano circolati circa il suo impegno in Rai non erano veritieri: mai preso il compenso di cui si è parlato nelle ultime settimane, dice in sostanza, di 460mila euro. "La cifra fa riferimento alla stagione 2017-2018" quando la Rai ha deciso di affidare a Annunziata un secondo programma oltre a quello che conduce.

La giornalista, che della Rai è stata anche presidente, si dice pronta a continuare il suo impegno con il programma secondo quanto le chiederà l'azienda. Nel sottolineare che la sua richiesta "non pretende di essere un giudizio sulla giustezza o meno dell'adozione del tetto", Annunziata spiega di voler aderire alla norma cui si sono adeguati i giornalisti interni Rai, pur non essendolo, per una questione di "equità sostanziale". Fin qui il compenso percepito è stato di 350mila euro comprensivo di puntate speciali.

La lettera di Annunziata è stata spedita ai dirigenti Rai, ai consiglieri di amministrazione, ai componenti della commissione parlamentare di Vigilanza.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza