cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 21:15
Temi caldi

Ansaldo Energia, con accordo Shanghai Electric +20% fatturato e 500 nuovi posti

08 maggio 2014 | 18.58
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Un incremento del 20% del fatturato nel medio-lungo periodo e 500 nuovi posti di lavoro, incluso l'indotto, sono previsti per Ansaldo Energia di Genova in seguito all'accordo tra Fondo Strategico Italiano e il gruppo cinese Shanghai Electric - leader mondiale nella produzione di macchinari per la generazione di energia e attrezzature meccaniche - che prevede l'acquisizione da parte di Shanghai Electric del 40% dell'azienda genovese.

In base all'accordo, annunciato questa mattina in occasione della visita del premier Matteo Renzi ad Ansaldo Energia Genova, il Fondo Strategico Italiano cede a Shanghai Electric il 40% di Ansaldo Energia per 400 milioni di euro. Contestualmente vengono costituite due joint venture in Cina tra Ansaldo Energia e Shanghai Electric per la produzione di turbine a gas destinate ai mercati asiatici e la costituzione di un centro R&S a Shanghai, entrambe sinergiche con lo stabilimento di Genova. Viene inoltre avviato un progetto di cooperazione tra i centri di R&S di Genova e Shanghai per lo sviluppo di una nuova tecnologia di turbina a gas. Il closing dell'operazione è atteso entro fine anno a seguito di approvazioni governative e antitrust.

L'operazione consentirà ad Ansaldo Energia di avviare lo sviluppo di una nuova tecnologia di turbina a gas e di accedere ai mercati asiatici, che sono in forte crescita e rappresentano il 50% del mercato globale. Consentirà inoltre all'azienda genovese di ottenere nuovi ordini con importanti impatti sul fatturato e l'occupazione prevedibili in + 20% incremento del fatturato nel medio-lungo periodo, + 3-4 unità all'anno di nuove turbine prodotte a Genova, + 500 nuovi posti di lavoro, incluso l'indotto.

Ansaldo Energia ha inoltre concretizzato un accordo di collaborazione tecnologica con la coreana Doosan Heavy Industries (Doosan). Si tratta di un progetto di R&S per lo sviluppo di una nuova turbina a gas destinata ai Paesi con rete elettrica a frequenza 60Hz (Nord America, Brasile, Arabia Saudita, Corea). Il progetto sarà in parte finanziato dal governo coreano. Grazie a questo accordo, Ansaldo Energia raggiungerà nei prossimi 7 anni il 100% dei mercati delle turbine a gas, con importanti ricadute positive sul centro di R&S di Genova che si aggiungono a quelle previste in conseguenza dell'accordo Ansaldo Energia - Shanghai Electric.

L'insieme delle operazioni effettuate consentono al gruppo di Ansaldo Energia di candidarsi al ruolo di leader globale nel settore delle turbine a gas. Il Fondo Strategico Italiano mantiene il ruolo di azionista di riferimento di Ansaldo Energia e conferma quale obiettivo di medio termine per l'azienda la quotazione in Borsa.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza