cerca CERCA
Mercoledì 23 Giugno 2021
Aggiornato: 13:55
Temi caldi

Appello di Draghi: "Avanti con le riforme, governi agiscano con determinazione"

25 settembre 2014 | 10.51
LETTURA: 2 minuti

Il presidente della Bce in un'intervista al quotidiano lituano 'Verslo Zinios': "Se necessario pronti a ricorrere a ulteriori strumenti non convenzionali all'interno del nostro mandato". Per il numero uno dell'Eurotower "la disoccupazione è il nemico principale"

alternate text
Infophoto - INFOPHOTO

Rafforzare le riforme per rafforzare crescita e occupazione. E' questo l'appello del presidente della Bce Mario Draghi ai paesi membri. "Alcuni paesi della zona euro hanno attuato le riforme strutturali per accrescere la loro competitività. Chiaramente questi sforzi adesso devono acquisire slancio per la crescita e l'occupazione nell'eurozona", ha detto Draghi in un'intervista al quotidiano lituano 'Verslo Zinios'.

Inoltre "è essenziale - ha aggiunto - che i governi facciano degli aggiustamenti di bilancio pro-crescita". Per Draghi "adesso è nelle mani dei governi agire con determinazione per ulteriori riforme strutturali che garantiscano una più elevata crescita sostenibile e occupazione". Sul fronte della politica fiscale, ha spiegato, "i governi non dovrebbero vanificare i progressi fatti in termini di consolidamento di bilancio, ma usare ogni margine per rendere le politiche fiscali favorevoli alla crescita".

Il numero uno dell'Eurotower ha poi assicurato che "siamo pronti a ricorrere a ulteriori strumenti non convenzionali all'interno del nostro mandato, e modificare l'entità o la composizione dei nostri interventi non convenzionali se dovesse essere necessario per affrontare i rischi di un periodo eccessivamente prolungato di bassa inflazione".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza