cerca CERCA
Martedì 06 Dicembre 2022
Aggiornato: 08:22
Temi caldi

Appello di 'nonno Libero': ''A San Pietro con i 40 mila nonni? Vorrei esserci anch'io''

26 settembre 2014 | 18.27
LETTURA: 2 minuti

L'attore Lino Banfi deluso dal mancato invito all'incontro di domenica dei nonni di tutto il mondo con Papa Francesco

alternate text
Lino Banfi nella fiction 'Scusate il disturbo'

Da "nonno d'Italia", Lino Banfi, l'attore noto al grande pubblico come 'nonno Libero', domenica prossima, in occasione dell'incontro dei nonni di tutto il mondo con papa Francesco vorrebbe tanto essere in piazza San Pietro. "Coltivo ancora la speranza di andare domenica in piazza con i 40 mila nonni, anche se ancora nessuno mi ha invitato - afferma all'Adnkronos un Lino Banfi un po' deluso -. Fra l'altro io e Bergoglio abbiamo la stessa età e simbolicamente sono il 'nonno d'Italia', me lo disse anche Benedetto XVI".

Lino Banfi - appunto 'nonno Libero' come si chiama nella fortunata serie televisiva Rai 'Un medico in famiglia' giunta ormai alla decima edizione - non perde le speranze di poter essere tra i nonni che tra due giorni potranno parlare con il Papa: "Io non dispero e lancio un appello perché mi farebbe enormemente piacere incontrare papa Francesco". Che cosa si sentirebbe di dirgli a tu per tu? "Abbiamo la stessa età. E se io sono l''abuelo (nonno in argentino) d'Italia, lui è l''abuelo' del mondo. Questo vorrei dirgli".

Banfi, come spiega, non ha ancora avuto occasione di incontrare papa Francesco. "Conosco il predecessore. E lo sono stato a trovare in monastero anche dopo le dimissioni. Accogliendomi mi ha detto: 'Benvenuto al nonno d'Italia"

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza