cerca CERCA
Lunedì 10 Maggio 2021
Aggiornato: 20:02
Temi caldi

Appian presenta la prima piattaforma unificata per l'hyperautomation

09 dicembre 2020 | 18.44
LETTURA: 3 minuti

RPA low-code, AI e Process Automation, integrati con Data Anywhere, portano maggiore valore di business dall'automazione

MILANO, 9 dicembre 2020 /PRNewswire/ -- Appian (NASDAQ: APPN) annuncia oggi l'ultima versione della piattaforma di automazione low-code Appian. La nuova versione rende ancora più facile per il settore IT ottenere un rapido e significativo valore commerciale da una nuova generazione di tecnologie di automazione aziendale potenti e scalabili, integrate nella piattaforma leader del settore per lo sviluppo low-code.

"Nel corso del 2020, la necessità di un'automazione dei processi rapida e potente è diventata evidente proprio quando le aziende si sono dovute confrontare con una forza lavoro distribuita, processi interrotti e dati inaccessibili a causa dell'emergenza sanitaria. La nuova versione della piattaforma offre le tecnologie di automazione unificate e la velocità di sviluppo che costituiscono a definire il nuovo mondo della superautomazione. Risultato? Aziende più smart, veloci e resilienti" ha dichiarato Michael Beckley, Fondatore e Chief Technology Officer di Appian.

I notevoli miglioramenti apportati all'ultima versione della piattaforma Appian integrano la robotic process automation low-code (RPA), intelligenza artificiale (AI) e process automation. Ciò è realizzato grazie alla tecnologia brevettata SAIL di Appian, il modo più semplice e veloce del settore low-code per assemblare e combinare tutti i componenti di un'applicazione aziendale, dalle integrazioni di back-end all'interfaccia. L'ultima versione ottimizza inoltre la versione out-of-the-box di Elaborazione Intelligente dei Documenti guidata dall'IA di Appian (IDP). L'IDP consente di risparmiare migliaia di ore di lavoro all'anno eliminando l'acquisizione e la gestione manuale di moduli e documenti aziendali in arrivo, utilizzando l'AI per convertire i dati non strutturati in dati strutturati senza l'intervento manuale.

L'ultima versione si avvale dell'esclusiva architettura Data Anywhere di Appian per combinare l'intera e moderna forza lavoro di bot, IA e persone con i dati aziendali - senza richiedere alcuna migrazione di dati.

Forrester prevede che entro la fine del 2021, il 75% dello sviluppo di applicazioni utilizzerà piattaforme low-code, a fronte di un 44% nel 2020 (Fonte: "Predictions 2021: Software Development," 10/30/20, J. Hammond, et al). Molte delle più grandi organizzazioni al mondo si affidano ad Appian per automatizzare i loro processi aziendali più complessi, longevi e critici, dalla customer experience alle operazioni di back-office, fino alla gestione dei rischi a livello globale e alla conformità. Tra i clienti di Appian vi sono 5 delle 10 maggiori banche mondiali, 6 delle 10 maggiori aziende di Asset Managemental mondo e 9 delle 10 maggiori organizzazioni del settore Life Sciences.

Tra le novità dell'ultima versione di Appian:

Per provare l'ultima versione di Appian, iscriviti alla prova gratuita sul sito https://it.appian.com/platform/free-trial/.

A proposito di Appian

Appian fornisce una piattaforma di sviluppo low-code che accelera la creazione di applicazioni aziendali ad alto impatto. Molte tra le più grandi organizzazioni al mondo utilizzano le applicazioni Appian per migliorare l'esperienza del cliente, raggiungere l'eccellenza operativa e semplificare la gestione globale del rischio e la compliance. Per ulteriori informazioni, visita www.appian.it

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza