cerca CERCA
Lunedì 04 Luglio 2022
Aggiornato: 10:35
Temi caldi

Immigrati: arrestati a Taranto due presunti scafisti, riconosciuti da profughi

24 luglio 2014 | 15.09
LETTURA: 2 minuti

I due africani sono stati identificati dai poliziotti soprattutto grazie alle preziose testimonianze di alcuni immigrati

alternate text

Ieri agenti della Squadra Mobile della Questura di Taranto, al termine di rapide indagini in seguito all'arrivo nel porto della nave 'San Giorgio' della Marina militare con circa 1200 migranti a bordo, salvati nell'ambito dell'operazione 'Mare nostrum', hanno arrestato per favoreggiamento all'immigrazione clandestina due presunti scafisti: Malik Sise, originario del Gambia, 25 anni e Mamamoud Baijou, senegalese di 20 anni.

I due africani sono stati identificati dai poliziotti soprattutto grazie alle preziose testimonianze di alcuni immigrati che sono riusciti a riconoscerli. Dal racconto di quest'ultimi gli agenti hanno ricostruito il loro viaggio. Gli immigrati hanno raccontato di essere salpati dalle coste della Libia su una piccola imbarcazione insieme ad un altro centinaio di persone.

Nel loro lungo viaggio della speranza, terminato con il salvataggio dell'equipaggio della Nave della Marina Militare 'Sfinge', gli immigrati-profughi hanno raccontato che erano costretti a restare immobili sull'imbarcazione per evitare le percosse dei due scafisti poi riconosciuti e arrestati.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza