cerca CERCA
Martedì 24 Maggio 2022
Aggiornato: 08:36
Temi caldi

Arriva guida alle 'Eccellenze fra Alpi e Mediterraneo'

01 aprile 2014 | 19.06
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Torino, 1 apr. (Labitalia) - Presentata, a Torino, da Unioncamere Piemonte e Gambero Rosso, la guida 'Eccellenze fra Alpi e Mediterraneo' sulle tipicità enogastronomiche dell'Euroregione AlpMed. Dopo la presentazione, è stato proiettato il docu-film bilingue in italiano e francese 'Le vie del Sale, una storia culturale ed economica millenaria', di Giovanni e Teresio Panzera.

"L'enogastronomia - ha dichiarato Ferruccio Dardanello, presidente delle Camere di commercio dell'Alpmed e di Unioncamere Piemonte - da sempre rappresenta un punto di unione e scambio tra diverse culture. Le tipicità della tavola, infatti, permettono ai territori di avvinarsi e conoscersi, alimentando turismo, crescita economica e lavoro. Proprio partendo da questo presupposto, e grazie alla collaborazione con importanti partner che da anni lavorano in questo settore, vogliamo continuare a promuovere le eccellenze del nostro territorio e quelle dell'Euroregione AlpMed. Le Camere di commercio italo-francesi intendono proseguire il loro impegno congiunto per valorizzare al meglio le tradizioni e il saper fare tipici del 'Made in' europeo".

"Il Gambero Rosso ha realizzato la guida 'Eccellenze fra Alpi e Mediterraneo' - ha commentato Paolo Cuccia, presidente del Gambero Rosso - in coerenza con le opportunità di sviluppo integrato e la strategia di rete di Unioncamere Piemonte, grazie alla variegata offerta turistica ed enogastronomica dell'euroregione AlpMed. La vasta area transnazionale AlpMed è infatti tra le più attrattive di tutta Europa dal punto di vista del turismo: bellezze naturali si alternano alle testimonianze storiche, artistiche, architettoniche; ricettività e offerta alberghiera e ospitalità complessiva tra le migliori del mondo per varietà dei target e qualità; presenza di popolazioni culturalmente vivaci e con fortissime attività legate al territorio. In particolare, l'industria dell'alimentazione nel suo complesso è un potente richiamo turistico per i 18 milioni di abitanti dell'area, per tutti gli europei e per i visitatori extraeuropei. Nell'area ricadono le maggiori produzioni mondiali di prodotti a marchio tutelato (Dop, Igp, etc.), un grandissimo numero di strutture horeca ai vertici delle classifiche mondiali nelle rispettive categorie. Questa Guida rappresenta un veicolo sia di promozione turistica, che di coesione e di sviluppo dell'identità per le popolazioni delle sette regioni e di chi le amministra".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza