cerca CERCA
Domenica 22 Maggio 2022
Aggiornato: 08:59
Temi caldi

Vino: arriva la Guida 2016 del Gambero Rosso, 421 i grandi premiati

19 ottobre 2015 | 13.12
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Sono ben 421 i grandi vini premiati dal Gambero Rosso nell'edizione 2016 della guida 'Vini d’Italia', giunta alla 29ma edizione. Come migliori vini dell'anno, sono stati premiati Etna Rosso V.Barbagalli '12 di Pietradolce e come bianco Collio Friulano '14 di Schioppetto, come 'bollicine' Franciacorta dosage zero Noir Vintage Collection riserva '06 di Ca' del Bosco e come dolce Valle d'Aosta Chambave Moscato Passito Prieuré '13 di Crotta di Vegneron.

Ai vertici della speciale classifica c’è Angelo Gaja con 5 stelle, Ca’ del Bosco con 4, poi a 3 ecco Allegrini (che è anche cantina dell’anno 2016), Elio Altare, La Spinetta, Valentini, Castello di Fonterutoli. Il miglior rapporto qualità-prezzo è stato riconosciuto a Falanghina del Sannio Svelato '14 di Terre Stregate. Ancora, premiati Giulio Grasso come viticoltore dell'anno, Guado Al Melo come cantina emergente e Manincor per la vitivinicoltura sostenibile.

Pubblicata per la prima volta nel 1988, 'Vini d’Italia' del Gambero Rosso è rapidamente divenuta il riferimento internazionale per la quotazione e la valutazione dei migliori vini italiani. E’ realizzata da una equipe di degustatori, oltre 60, che ogni anno girano in lungo e in largo l’Italia degustando, in maniera rigorosamente anonima, oltre 45mila etichette. Il frutto di questi mesi di lavoro è condensato in un vero e proprio vademecum per appassionati e professionisti, che valuta e recensisce 2.400 aziende vinicole e oltre 22mila vini.

Di ogni azienda si possono trovare tutte le notizie fondamentali, dai dati produttivi alle indicazioni per la visita, se pratica una viticoltura biologica, biodinamica o convenzionale, e infine - novità di quest’anno - se aderisce a un protocollo di sostenibilità ambientale. Su ogni scheda - interamente riscritta ogni anno - ci sono anche tutte le notizie importanti sul produttore e lo stile dei suoi vini, e le note di degustazione delle sue etichette più importanti.

Per ogni azienda infine, c’è la valutazione di ogni vino, con il classico sistema del Gambero Rosso: i vini buoni nella loro categoria, due bicchieri vanno ai vini da molto buoni a ottimi, e infine i prestigiosi Tre Bicchieri, il simbolo dell’eccellenza, va ai vini che hanno superato un ultimo rigorosissimo test da parte dei curatori. La Stella, infine, segnala quelle aziende che hanno ottenuto più di 10 Tre Bicchieri nella loro carriera.

I Tre Bicchieri sono ormai un simbolo d’eccellenza di riconosciuto valore internazionale. 'Vini d’Italia', infatti, oltre che in italiano da anni viene tradotta e pubblicata in inglese, tedesco, cinese e giapponese, per un totale di oltre 500mila copie diffuse nel mondo. Gambero Rosso, infine, ogni anno realizza con i migliori produttori italiani oltre 30 eventi internazionali in ogni continente a supporto dell’export vinicolo italiano. Negli ultimi 10 anni, oltre 400mila persone hanno partecipato ai tasting del Gambero Rosso, da Mosca a Vancouver, da Rio de Janeiro a Pechino e Tokyo, da Istanbul a Sydney.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza