cerca CERCA
Domenica 24 Ottobre 2021
Aggiornato: 22:45
Temi caldi

Comunicato stampa

Art Village: lo spettacolo non si ferma

21 dicembre 2020 | 14.12
LETTURA: 4 minuti

alternate text

Roma, 21/12/2020 - Il mondo dello spe ttacolo e tutto il settore dell’entertainment nell’ultimo anno sta vivendo dei momenti ostici, a causa della pandemia da COVID 19 e le rigide norme di distanziamento sociale imposte a livello governativo e sanitario, per cercare di mitigare gli effetti del contagio.

Le difficoltà però non si limitano alla evidente impossibilità di effettuare spettacoli dal vivo, con la chiusura di teatri, cinema e sale dedicate alle arti performative, ma investe anche l’ambito della formazione e degli allenamenti, sia dei giovani allievi che degli stessi performers, a causa dell’impossibilità del proseguimento delle lezioni nelle diverse scuole e accademie dedicate.

A tal proposito, nelle varie piazze italiane, in maniera pacifica e artistica, vi sono state numerose manifestazioni allo scopo di richiedere la riapertura di questi centri sportivi, per avere la possibilità di poter proseguire nelle lezioni e svolgere il proprio lavoro. Tra le varie manifestazioni, anche se sarebbe più giusto definirle vere e proprie esibizioni artistiche, più emozionanti e recenti vi è quella ideata da Luciano Cannito, direttore artistico di Art Village, l’accademia artistica più grande d’Italia, con sede a Roma. Di fronte a una scenografia millenaria e suggestiva, come quella offerta dal Pantheon di Piazza Navona, si sono esibite le danzatrici classiche dell’Art Village per onorare e mandare un messaggio: riprendere da dove si erano fermati, in maniera più consapevole del loro mestiere non che passione, la danza, la musica e la recitazione.

Pur non essendo uno sport, la danza rimane una disciplina che richiede allenamento costante, oltre che impegno e dedizione, sacrifici e rinunce. E rinunciare – seppur per una ragione nobile come lo scongiuro di acuire una situazione sanitaria delicata come quella attuale – alle lezioni, può avere delle conseguenze molto serie per le carriere dei giovani danzatori di tutte le accademie. A tal proposito abbiamo viste durante la Fase 1 star dell'American Ballet Theatre del calibro di Isabella Boylston e James Whiteside esercitarsi con il bancone della cucina come sbarra, il primo ballerino del Royal Ballet Vadim Muntagirov ballare una variazione nel suo soggiorno, tutte performance condivise sui propri social network, ricordando la necessità della costanza.

Nel mondo del balletto dunque un mantra è ben noto: "se un giorno perdo una lezione, lo noto io, il secondo giorno a notarlo è l'insegnante, il terzo giorno è il pubblico che l'osserva".

Un faticoso compromesso: temporaneamente lezioni di danza in streaming

Date queste premesse appare dunque evidente che lo spettacolo non può né deve fermarsi. Di questo tutto l’entourage di Art Village ne è convinto e ha infatti scelto di non fermarsi alla divulgazione delle lezioni online che stanno diventando purtroppo una normalità in ambito formativo, ma di coinvolgere anche fisicamente i propri allievi/e attraverso la realizzazione di un processo produttivo di contributi video, particolarmente amati tra i vari studenti dell’accademia, grazie ai quali continuare le esercitazioni anche in presenza e nel pieno rispetto di tutte le normative.

Per questi contributi l’Art Village ha rafforzato la collaborazione con la società Viktory Media di Valerio Polverari, produzione video indipendente che ha scelto di dedicare la sua principale filiera produttiva proprio sullo spettacolo dal vivo, la danza e le rappresentazioni artistiche di qualsiasi tipo.

L’Art Village è l’accademia artistica più grande d’Italia, che in questi anni si sta facendo strada nel panorama nazionale della formazione nel campo delle arti performative non solo per il vasto spazio fisico che mette a disposizione per i suoi studenti ma anche per la qualità dei docenti, il tutto in favore della realizzazione dei sogni dei propri studenti.

Un portfolio di professionalità sia numeroso che variegato (sono infatti ben 35 professionisti tra canto, danza e recitazione i professori dell’Accademia), presente in una struttura moderna e sostenibile. All’interno di Art Village, un vero e proprio villaggio dedicato all’arte: 14 sale prova, studi di registrazione, un auditorium che ospita ben 200 posti a sedere, una sala relax per gli studenti, un ristorante/bistrot per pause pranzo e caffè e la possibilità per gli studenti fuori sede di poter alloggiare all’interno dell’accademia, che mette a disposizione appartamenti per un totale di 30 posti letto, spazi comuni, Wi-Fi e spazi esterni verdi.

Viktory Media: la società di produzione attiva nell’ambito delle realtà artistiche

La società di produzione Viktory Media nasce da una idea dell’ex danzatore e oggi producer e regista Valerio Polve rari, il quale ha messo a disposizione le sue competenze sia nel campo della regia e come addetto ai lavori dietro le quinte, che da ex performer con la conoscenza meticolosa del palco e di tutte le dinamiche di scena. L’essere stato prima sul palco e oggi dietro alla macchina da presa è un assoluto valore aggiunto che è stato pian piano esteso a tutti i collaboratori di Viktory Media.

Oggi Viktory Media crea contenuti per Art Village e Roma City Ballet Company, ha lavorato con la compagnia italiana di operette e collabora attivamente con Esperimenti Dance Company, ha prodotto il talent It’s My Dance, il primo talent show sulla danza in diretta streaming che ha fatto decine di migliaia di views su Facebook e Youtube.

Contatti

Telefono: 392 036 3252

E-mail: info@viktorymedia.com

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza